Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza

Archivio

N. 1 - 18 GEN 2012
ISSN 2037-4801

Se l'oggi ha paura del domani

Proprio perché il rapporto tra sviluppo e investimento in ricerca è un dato di fatto, in un momento 'buio' dobbiamo investire nei settori che promettono maggiori avanzamenti. Anche perché l'anno da poco trascorso è stato segnato da una serie di scoperte eccezionali e quello in corso potrebbe portare risultati su molte frontiere. Puntare sull'innovazione, rischiare e metterci in gioco: questa la lezione che arriva dai migliori ricercatori

di Marco Ferrazzoli

Lotta all'ipertensione e staminali la ricetta del futuro

Salute: Il maggiore impatto innovativo nel campo della medicina nel 2012 arriverà da un nuovo trattamento chirurgico mini-invasivo per combattere l'ipertensione arteriosa resistente e dalla ricerca nel settore delle cellule staminali adulte e della medicina rigenerativa. A sostenerlo Eugenio Picano, direttore dell'Istituto di fisiologia clinica del Cnr di Pisa

di Silvia Mattoni

Quando il piccolissimo dà grandi risultati

Tecnologia: L'anno si apre con molte prospettive per nanoscienze e nanotecnologie, il settore di ricerca che si occupa di comprendere il comportamento della materia su scala nanometrica. E dal quale si attende lo sviluppo di dispositivi per un vasto spettro di applicazioni

di Maddalena Scandola

'Realtomato', il pomodoro anticancro

Agroalimentare: La sperimentazione sulle proprietà salutistiche condotta su questo ortaggio dai ricercatori dell'Istituto di chimica biomolecolare del Cnr di Pozzuoli ha evidenziato un'azione protettiva superiore a quella di altri pomodori

di Francesca Gorini

Trasparenza nella Pa: arriva il portale

Informatica: Il Cnr sigla un protocollo di intesa con Civit per la realizzazione di uno strumento web che permetterà ai cittadini di accedere, con un semplice 'clic', a molteplici informazioni sull'attività delle pubbliche amministrazioni. Un passo verso la 'glasnost' del settore

di F.G.

Agriturismo: Toscana batte Campania

Un'indagine mette a confronto le strategie di promozione del settore nelle due regioni. I risultati evidenziano diverse difficoltà al Sud: le strutture ricettive rurali hanno siti web meno completi e solo nel 4,7% dei casi si parla inglese

di Claudio Barchesi

Con la sartoria, il Made in Italy vola alto

"Rivalutare la figura professionale della sarta, creando nuovi percorsi formativi". A dirlo il presidente della storica Maison Gattinoni, Stefano Dominella che, per valorizzare la moda italiana propone anche di investire nella ricerca di materiali e di prodotti artigianali. E sui tessuti tecnici 'intelligenti'

di Silvia Mattoni

It, i primi abitanti intraterrestri

Ambiente: Trovate tracce di forme di vita nel mantello, a grande profondità. La scoperta, appena pubblicata su 'Nature Geoscience', è di un team italo-francese che comprende l'Ismar-Cnr di Bologna e promette risvolti anche nello studio del clima

 

di Cecilia Migali

Tracciabilità, per un'alimentazione 'democratica'

Agroalimentare: Grazie a questo processo di monitoraggio dei prodotti, i consumatori possono compiere scelte consapevoli nell'acquisto dei cibi. Il settore promette sviluppi interessanti, destinati a innovare tecnologicamente la filiera, dalla produzione al consumo

di Rita Bugliosi

Videogiochi violenti: accrescono l'aggressività

Salute: Il loro uso incide negativamente sull'attività neuronale. È il risultato di due ricerche delle Università di Indianapolis, Amsterdam e New York. Preoccupazione soprattutto per i danni causati da sollecitazioni prolungate negi anni

di V.R.

Eco-mobilità: sul podio Torino, Venezia e Milano

Ambiente: Secondo il quinto rapporto di Euromobility, che ha coinvolto 50 città italiane, quelle del Nord sono più sostenibili. In coda alla classifica, Foggia e Campobasso, mentre la Capitale si attesta al ventesimo posto. I cittadini chiedono biciclette e incentivi per le auto a gpl e metano

di Viola Rita

Se il documentario va in montagna

Cinema: Prende l'avvio il 21 gennaio, a Bergamo, e prosegue per otto giorni l''Orobie Film Festival'. La manifestazione vede in concorso video dedicati alla montagna. Ma c'è spazio anche per un premio fotografico, per iniziative editoriali e dibattiti sulle 'terre alte'

di Rita Bugliosi