Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza

Archivio

N. 10 - 19 MAG 2021
ISSN 2037-4801

L'inquinamento? Non ci fa né caldo né freddo

Il cambiamento climatico e la sensibilità ambientale, l'inquinamento antropico e la preoccupazione per le sue conseguenze. A richiamare la nostra attenzione dovrebbe essere non lo spettro di conseguenze apocalittiche ma il rispetto per il Pianeta e per le specie viventi

di Marco Ferrazzoli

Pesci polari, c'è chi cerca casa

Ambiente: I cambiamenti biogeografici dell'ambiente marino artico, dovuti all'innalzamento della temperatura degli ultimi anni, hanno portato a una trasformazione della vita delle specie ittiche. In Antartide, invece, dove la temperatura è tra le più costanti al mondo, l'ecosistema marino vive con più equilibrio. Ne parliamo con Maria Rosaria Coscia, ricercatrice dell'Istituto di biochimica e biologia cellulare del Cnr

di Marina Landolfi

L'organismo umano tra afa e gelo

Salute: Sia il caldo che il freddo eccessivi hanno ricadute sul nostro corpo, producendo effetti che vanno dai semplici crampi fino ai colpi di calore se le temperature sono molto alte, per arrivare al congelamento quando invece il termometro scende. Ne abbiamo parlato con Roberto Volpe, medico dell'Unità prevenzione e protezione del Cnr

di Rita Bugliosi

In cucina come in laboratorio

Nadia Santini, chef del “Dal pescatore” nel comune di Canneto sull'Oglio (Mn), ristorante tre stelle Michelin dal 1996, evidenzia le analogie tra ricerca scientifica e alta cucina. Due realtà che, nel loro percorso di eccellenza, inaspettatamente parlano la stessa lingua

di Maria Teresa Orlando

Il freddo: da killer a cura

Saggi: Nell'immaginario collettivo si tende ad accostare la vita al “calore” e il “freddo” alla morte, ma il secondo può rappresentare sia un pericolo che una risorsa, la storia è da sempre condizionata da questa natura ambivalente. Matteo Cerri, medico, dottore di ricerca in Neurofisiologia e ricercatore in Fisiologia presso il Dipartimento di scienze biomediche e neuromotorie dell'Università di Bologna, lo spiega in un volume edito da Einaudi

di Patrizio Mignano

Il clima forgia la personalità

Socio-economico: Secondo uno stereotipo molto diffuso, gli individui residenti in luoghi caldi sono estroversi e allegri mentre quelli che vivono in località fredde sono cupi e riservati. Antonio Cerasa, neuropsicologo dell'Istituto per la ricerca e l'innovazione biomedica del Cnr, conferma che esiste una correlazione tra clima e personalità, perché quest'ultima è il risultato dell'interazione tra ambiente, storia personale e componente genetica

di Vittoria Baracaglia

Il ghiaccio contro le gelate

Agroalimentare: Le tecniche più moderne per difendere le fioriture dal gelo notturno usano il ghiaccio per proteggere i fiori e le gemme degli alberi da frutto. Ce le spiega Claudio Cantini dell'Istituto per la bioeconomia del Consiglio nazionale delle ricerche

di Maurizio Gentilini

Al Cervantes le scienziate si raccontano

Appuntamenti: Il 27 maggio sulla piattaforma online dell'Istituto spagnolo, in collaborazione con l'Asieri, si terrà un incontro con due scienziate di livello internazionale, la veterinaria e virologa Ilaria Capua e Pilar Aguar,  farmacologa della Commissione europea. L'evento sarà incentrato sul racconto delle loro storie professionali, per sostenere le ragazze che intendano dedicarsi alla ricerca scientifica

di Marina Landolfi