Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza

Archivio

N. 22 - 2 DIC 2020
ISSN 2037-4801

Dante, intellettuale civile

Tale fu sicuramente. Impegnato in politica e in tutti i campi della cultura, scienza inclusa. Per questo dedichiamo al Sommo Poeta questo Almanacco della Scienza, in attesa dei settecento anni dalla morte che cadranno nel 2021. Viene da chiedersi però che fine abbiano fatto i veri pensatori di cui ci sarebbe tanto bisogno, in una contemporaneità così complessa nella quale prolifera il rumore di fondo delle chiacchiere di influencer, youtuber, blogger, ospiti di talk, commentatori, editorialisti…

di M. F.

I mutamenti del territorio

Ambiente: La pianura pisana è molto cambiata dai tempi in cui Dante immaginava un'esondazione dell'Arno, con il conseguente annegamento degli abitanti della città toscana. Ma la trasformazione ha interessato un po' tutto lo Stivale: a provocarla sono stati i tanti interventi effettuati sui corsi d'acqua per ampliare gli spazi da destinare ad attività di vario genere, ricorda Paola Salvati dell'Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica

di Paola Salvati

Un'icona globale

Cultura: La Commedia è un classico universale e ha esercitato la sua influenza nella produzione letteraria straniera dal Medioevo sino ai nostri giorni. Nel 2021 le parole del Sommo Poeta risuoneranno in molti Paesi e in molte lingue, grazie a iniziative che coinvolgeranno ambasciate, consolati e istituti italiani di cultura

di Cecilia Migali

L'italiano, dal volgare alla contemporaneità

Professore emerito di Storia della lingua italiana all'Università “Sapienza” di Roma, Luca Serianni è socio nazionale dell'Accademia dei Lincei e della Crusca, dal 2010 vicepresidente della Società Dante Alighieri e dal 2017 svolge il ruolo di consulente del ministero dell'Istruzione per l'apprendimento della lingua italiana. Tra i più autorevoli studiosi di Dante, lo abbiamo incontrato per parlare con lui del Sommo Poeta e, più in generale, dello stato della lingua italiana

di Rita Bugliosi

Il fondatore dell'Unità nazionale

Saggi: È il poeta che inventò l'Italia. Ci ha dato una lingua e un senso di appartenenza che racchiude cultura, arte e bellezza, destinato a un ruolo universale perché raccoglie e custodisce l'eredità del mondo classico e della cristianità. Aldo Cazzullo, nel suo “A riveder le stelle” trasforma la Divina Commedia in un romanzo di viaggio. I principali protagonisti danteschi conducono il lettore "a riveder le stelle" attraverso episodi, scenari politici e geografici coevi, che si agganciano all'attualità e alla storia contemporanea. Alessandro Barbero, invece, nel suo "Dante" racconta l'uomo, il letterato e il politico della Firenze medievale

di Sandra Fiore

Viaggio in Italia in versi

Ambiente: Dalle rime della Divina Commedia si evince una profonda conoscenza del territorio italiano, derivata da viaggi ma anche dalla consultazione delle carte geografiche dell'epoca. Dante richiama, nel suo cammino nell'oltretomba, grandi città e centri minori, fiumi e sorgenti termali, monti e isole, menzionati nel rievocare personaggi che hanno segnato la vicenda umana del Sommo Poeta e la storia del "bel paese là dove 'l sì suona"

di Sandra Fiore

Gli occhi del Sommo sul cosmo

Tecnologia: L'Inferno si chiude con la celebre visione del cielo stellato: “E quindi uscimmo a riveder le stelle”. Ma è nel Paradiso che Dante svela la sua visione cosmologica, tra fantasia e osservazione scientifica. Abbiamo chiesto di spiegarla a due studiose dell'Istituto di fotonica e nanotecnologie del Cnr: Alessandra Slemer e Chiara Casini

di Francesca Gorini

Ravenna commemora Dante

Appuntamenti: La città emiliana, dove il Sommo Poeta è sepolto, ne celebra il 700° anniversario della morte con la mostra “Inclusa est flamma” presso la Biblioteca Classense. Visitabile fino a gennaio 2021, è la prima di tre iniziative che compongono il progetto espositivo “Dante. Gli occhi e la mente”, ideato in collaborazione con il Comune e il Mar-Museo d'arte

di Luisa De Biagi

Firenze omaggia il suo Poeta

Appuntamenti: Nel corso del 2021, il capoluogo toscano ricorda il settecentenario dell'Alighieri con un cartellone di decine di manifestazioni culturali, artistiche e musicali, promosse dalle più importanti istituzioni cittadine. Alcuni degli eventi sono già partiti

di Marina Landolfi