Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza

Archivio

N. 10 - 20 MAG 2020
ISSN 2037-4801

Il piacere della lettura, tra lockdown e bella stagione

Abbiamo dedicato il Focus di questo Almanacco a questo tema, chiedendo ai direttori dei Dipartimenti Cnr di consigliarci un libro della loro macroarea adatto al grande pubblico. In questo editoriale aggiungiamo qualche suggerimento di libri che parlano di epidemie, pandemie, contagi…

di Marco Ferrazzoli

La scienza e le sue battaglie

Cultura: Questo il tema affrontato da Roberto Defez, dell'Istituto di bioscienze e biorisorse del Cnr, in “Scoperta” (Codice edizioni), proposto da Roberto Reali del Dipartimento di scienze bioagroalimentari. Il volume evidenzia l'obiettivo di tornare “alle origini di quella particolare e umana conoscenza e alla storia della sua vicenda, in un mondo che rischia ogni giorno di perdere questo filo d'Arianna dentro un labirinto sempre più complicato”

di Roberto Reali

La ricerca della teoria del tutto

Socio-economico: Nel volume “L'Universo elegante” (Einaudi), suggerito da Corrado Spinella, direttore del Dipartimento di scienze fisiche e tecnologia della materia del Cnr, il fisico Brian Greene guida il lettore in un viaggio attraverso le scoperte scientifiche che hanno condotto l'uomo verso l'attuale visione dell'Universo

di Naomi Di Roberto

Cosa ci insegna la solitudine (dei numeri primi)

Socio-economico: L'opera d'esordio di Paolo Giordano, vincitrice tra l'altro dei Premi Strega e Campiello, è il testo caldeggiato da Elsa Fortuna del Dipartimento di scienze biomediche del Cnr. Un volume al cui centro troviamo quello stesso isolamento che la pandemia di Coronavirus ha provocato, limitando fortemente la nostra libertà di uscire e incontrarci. Ma proprio questa condizione, si augura Fortuna, può servire a “far scoprire la lettura a chi non l'aveva mai considerata”

di Elsa Fortuna

L'importanza delle "humanities"

Cultura: Il linguista computazionale Rens Bod nel volume “Le scienze dimenticate” (Carocci), suggerito dal direttore del Dipartimento scienze umane e sociali e patrimonio culturale del Cnr, sottolinea come le discipline umanistiche concorrano, come quelle naturali, alla ricerca di soluzioni per i problemi del mondo. Ad esempio, è stato proprio l'utilizzo di prove storiche, linguistiche e filologiche a gettare le basi per la moderna critica delle fonti, così come l'evoluzione della grammatica ha gettato le basi per l'informatica

di Gilberto Corbellini

A "Hello World" l'Asimov 2020

Università ed Enti: Il libro della matematica inglese Hannah Fry ha vinto la quinta edizione del premio, conclusasi in diretta Youtube lo scorso 15 maggio. Dedicato alla recensione delle opere di divulgazione scientifica, il concorso ha visto la partecipazione degli studenti delle scuole superiori come giurati delle opere in gara

di Marina Landolfi

Venticinque autori per la lettura solidale

Narrativa: “Andrà tutto bene”(Garzanti) è un e-book realizzato grazie a un'iniziativa del gruppo editoriale Mauri Spagnol, il cui ricavato verrà devoluto all'Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Scrittori come Andrea Vitali e Clara Sánchez hanno raccontato in prima persona, o attraverso i loro personaggi, la “costrizione” dovuta al lockdown

di Valentina Di Paola

"L'infinito" vive ancora

Narrativa: In un volume curato da Vincenzo Guarracino, cento tra poeti e scrittori contemporanei si confrontano con il capolavoro leopardiano dopo duecento anni, rintracciando i numerosi e profondi segni lasciati da quei versi in quelli degli autori di oggi

di Andrea Lombardinilo 

Il Pianeta depredato

Ambiente: Simon Lewis e Mark Maslin, nel volume “Il Pianeta umano” (Einaudi), consigliato dal direttore del Dipartimento scienze del sistema terra e tecnologie per l'ambiente, racconta come l'essere umano abbia sovra-sfruttato le risorse della Terra, mirando al suo totale controllo. Non a caso il Nobel per la chimica Paul Crutzen ha coniato il termine “Antropocene” ormai estremamente diffuso anche nell'ambito della divulgazione scientifica oltre che in quello della ricerca.

di Fabio Trincardi

Molecole che hanno cambiato il mondo

Salute: Per conoscere quali sono e i mutamenti che hanno apportato alla nostra vita si possono leggere i volumi “I bottoni di Napoleone” (Tea) e “L'accademia del Prof. M. per elementi dotati” (Cnr Edizioni), indicati da Maurizio Peruzzini, ex direttore del Dipartimento di scienze chimiche e tecnologie dei materiali, e da Andrea Ienco dell'Istituto di chimica dei composti organometallici

di Maurizio Peruzzini e Andrea Ienco

Se la razionalità è messa in dubbio

Tecnologia: “Homo faber” (Feltrinelli) di Max Frisch, il volume consigliato dal direttore del Dipartimento di ingegneria, Ict e tecnologie per l'energia e i trasporti del Cnr, ha per protagonista Walter Faber, un uomo pragmatico, fiducioso nella scienza e nel progresso, che però si troverà ad affrontare vicende capaci di mettere in discussione queste sue certezze

di Emilio Fortunato Campana

Spingendo più in là il giornalismo

Mario Calabresi è stato tra l'altro direttore della “Stampa” e di “Repubblica”, ma da tempo si dedica alla sperimentazione di nuove tecniche di informazione quali podcast, newsletter e blog. Tra i suoi libri “Spingendo la notte più in là”, la storia del padre, il commissario Luigi barbaramente ucciso negli anni di piombo, e delle conseguenze del terrorismo. “Chi oggi si preoccupa dell'odio sui social non sa o non ricorda che c'è stato un periodo nella storia italiana terribilmente più violento”, ricorda. Con lui abbiamo parlato soprattutto di stampa e online, dei ritardi di giornalisti ed editori rispetto alla rivoluzione digitale. “Come nel vostro settore: dopo la crisi del 2008 dovevamo investire di più proprio in ricerca e sviluppo”

di Marco Ferrazzoli