Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza

Archivio

N. 9 - 6 MAG 2020
ISSN 2037-4801

Incertezza, confusione? Chiamiamola realtà

La ripartenza è e sarà senz'altro difficile, impegnativa, ma proprio per questo ci offre l'occasione di costruire un futuro migliore, un nuovo modello di sviluppo e sociale, a livello nazionale e globale, nel rapporto tra le persone, tra gli organismi nazionali e internazionali, con l'ambiente. Cerchiamo di coglierla. Abbiamo sottoposto alcuni aspetti di questo momento così complesso ai nostri ricercatori ed esperti del Cnr, nel Focus monografico e nell'intero Almanacco della Scienza troverete alcune risposte

di M. F.

Libertà e diritti durante la pandemia

Socio-economico: Il Covid-19 ha imposto pesanti ricadute sulla nostra quotidianità, divieti e limitazioni: misure eccezionali, mai adottate nella storia della Repubblica, ma la Costituzione prevede l'emanazione di norme di emergenza per tutelare il “fondamentale” diritto alla salute. Ce lo illustra Tommaso Edoardo Frosini, ordinario di Diritto pubblico comparato nell'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e vicepresidente del Cnr

di Rita Bugliosi

Il difficile equilibrio digitale

Informatica: Dal lavoro agile alla didattica a distanza, le settimane di emergenza e isolamento hanno rivoluzionato molte modalità di lavoro e le relazioni interpersonali, specialmente a scuola e nell'università. Con alcuni esperti del Cnr abbiamo analizzato benefici e rischi di questa nuova dimensione, che in qualche misura diverrà probabilmente stabile

di Francesca Gorini

Incontri ravvicinati in città

Ambiente: L'aria e le acque più pulite, l'assenza di traffico e di rumori, il rallentamento delle attività produttive hanno dato il via libera alla fauna selvatica, che si fa strada nelle aree metropolitane. È l'effetto sorpresa del lockdown che, nella tragedia e nei disagi della pandemia, ci suggerisce così anche un modello di sviluppo sostenibile, qualitativamente migliore per noi e per la natura

di Sandra Fiore

Andrea Vianello, la parola ritrovata

Ricominciare a vivere dopo un grave ictus che tra l'altro gli ha tolto l'uso della voce, il suo strumento di lavoro. Il giornalista radio-televisivo - ora recuperato grazie a un intervento e a una lunga riabilitazione - sente la “responsabilità di mobilitarmi perché ci siano più prevenzione e attenzione verso questa patologia”. Ha cominciato a farlo confortando gli altri pazienti durante le cure e scrivendo un libro. Ma ha anche scoperto un mondo di operatori adiacente alla medicina che non è normato adeguatamente e come scienza e conoscenza siano spesso considerate alla pari di una posizione qualsiasi. “Con il Coronavirus abbiamo imparato ad affidarci agli esperti, speriamo non si torni al precedente clima antiscientista”

di Marco Ferrazzoli

Modernità, progresso e avvenire? Nella nebbia

Saggi: Tre volumi ci possono aiutare nella riflessione sulla crisi dell'idea di futuro: “Declino e tramonto della civiltà occidentale” di Giuseppe Bedeschi (Rubbettino), “In difesa della modernità” di Alain Touraine (Raffaello Cortina) e “Il tramonto dell'avvenire” di Paolo Franchi (Marsilio). Sembra di poter concludere che “del domani non v'è certezza”

di M. F.

Trasformati dalla quarantena

Socio-economico: Ci si avvia a una graduale uscita dal rigido isolamento a cui siamo stati costretti e, col passare del tempo, si avvicinano la speranza e la prospettiva del ritorno alla vita normale. Ma sarà davvero un ritorno alla vita pre-Coronavirus? Come ci ha cambiati questo periodo e cosa ci aspettiamo dal futuro? Ne abbiamo parlato con Antonio Tintori, ricercatore del Cnr-Irpps, docente di Metodologia delle scienze sociali presso l'Università Sapienza di Roma e coordinatore di un'indagine al riguardo. Stress e resilienza, potremmo dire, con un saldo meno negativo di quanto si temesse

di Manuela Discenza

La riscoperta dell'igiene

Salute: Gilberto Corbellini, direttore del Dipartimento scienze umane del Cnr e docente di Storia della medicina alla Sapienza Università di Roma, ripercorre le tappe fondamentali che hanno portato a comprendere il ruolo fondamentale svolto dai comportamenti corretti nella pulizia a favore della salute pubblica e nella lotta conto le epidemie. Merito delle intuizioni di pionieri come i membri del movimento igienista di metà '700, il medico Johann Frankdel, autore del “Sistema completo di pulizia medica”, fino alla scoperta che nella sporcizia si annidano microbi causa di numerose malattie

di Gilberto Corbellini

Premio Dosi, scienza da divulgare 

Opportunità: Al concorso, organizzato dall'Associazione italiana del libro per la divulgazione della cultura scientifica, possono partecipare autori di libri, video e articoli pubblicati per la prima volta in lingua italiana nel 2019 o nel 2020. La call scade il 31 luglio 2020

di Marina Landolfi