Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 4 - 11 apr 2018
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Marina Landolfi

Università ed Enti

Passi avanti contro il gender gap

'Minerva 2018 e networking associativo' è l'evento organizzato da Minerva Roma presso la Sede Federmanager della Capitale. Innovazione, networking e mentorship sono le parole intorno alle quali Giuseppina De Cicco, coordinatrice del gruppo, ha riunito soci e socie Federmanager, rappresentanti di associazioni e personalità del mondo politico e istituzionale impegnate in attività di superamento del gender gap e di valorizzazione delle donne. Tra le protagoniste l'astrofisica Fiorella Coliolo, che, tra l'altro, sta portando in giro per l'Europa la mostra fotografica 'Space Girls – Space Women', di cui è curatrice -. L'esposizione si pone l'obiettivo di suscitare nelle giovani l'interesse per le Stem (scienza, tecnologia, ingegneria, matematica), di enfatizzare la leadership delle donne e i valori di inclusività, senza confini territoriali oltre che di genere. 

I progetti di Minerva Roma, ai quali saranno successivamente dedicati eventi specifici di approfondimento, riguardano un Osservatorio sul gender pay gap, le donne nei Cda, proselitismo, coaching e mentorship per la valorizzazione del talento femminile e un progetto Minerva 3.0, che si muoverà nel mondo digitale e del crowdfunding. Tra le Associazioni che hanno confermato l'adesione al Networking associativo di Minerva Roma ci sono la Fondazione Bellisario, Valore D, NoiD, Donne Giuriste, Pwn Rome. Il presidente  Lella Golfo, le portavoci Isabella Falautano, Cristina Carollo, Irma Conti e Carolina Gianardi hanno confermato come anche nelle loro Associazioni le attività di mentorship, la trasversalità e lo scambio di esperienze rappresentino un elemento di crescita e un collante per il raggiungimento più veloce degli obiettivi di parità. Pina Foti, Managing Director di Iwec (International Women's Entrepreneurial Challenge), ha raccontato l'impegno nell'assistere economicamente e professionalmente una ventina di ragazze provenienti da paesi disagiati e senza possibilità.