Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

N. 8 - 3 ago 2017
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Marina Landolfi

Università ed Enti

Gli informatici? I più ricercati

All'ultimo Career day organizzato dall'Università statale di Milano e dedicato a ricercatori e aziende di diversi settori del mondo del lavoro sono intervenuti per incontrare laureati, soprattutto in materie scientifiche. Tra i più richiesti gli informatici, seguiti da matematici, fisici, laureati in farmacia, ma anche dottori in materie economiche; le offerte di lavoro sono state oltre 350.

“I più richiesti sono gli informatici: da noi ogni anno si laureano in questa disciplina circa 280 studenti, ma le aziende ne richiedono più del doppio”, afferma Barbara Rosina del Centro per l'orientamento allo studio e alle professioni (Cosp) dell'ateneo milanese che si occupa di stage e placement dei suoi iscritti. “Sono molto ricercate anche le lauree in farmacia, matematica e fisica; matematici e fisici scelgono spesso anche gli sbocchi finanziari”.

Tra i lavori offerti ai giovani ricercatori e laureati italiani nel corso dell'evento, una trentina sono posti per engineering, data analyst, programmatori e Java developer; circa 50 sono quelli per sistemisti networking e project manager. Altre proposte del settore dell'information & communication technology si rivolgono a profili junior e ad esperti professionisti: si cercano oltre 120 neolaureati in fisica, ingegneria aerospaziale e biomedica.

Posizioni aperte anche per nutrizionisti, dietisti e per laureati in scienze motorie.