Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 6 - 7 giu 2017
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Marina Landolfi

Università ed Enti

Airi 2017, l'innovazione industriale a convegno

Il ruolo delle tecnologie digitali nel programma Industria 4.0 e il loro impatto sull'efficienza e sulla struttura della produzione industriale, in particolare nel settore manifatturiero, sono i temi dibattuti nell'incontro annuale dell'Associazione italiana per la ricerca industriale (Airi) svoltosi lo scorso 25 maggio. L'obiettivo dell'iniziativa, promossa dal ministero dello Sviluppo economico (Mise), è stato coniugare l'approccio digitale di Industria 4.0 con la ricerca industriale italiana per aumentare produttività ed efficienza. Ai lavori sono intervenuti, tra gli altri, Renato Ugo, presidente dell'Airi, Federico Testa, presidente dell'Enea, e Fulvio D'Alvia, direttore di RetImpresa di Confindustria.

“La rivoluzione digitale di Industria 4.0, intesa come salto culturale e tecnologico di ampia portata, dovrà interagire pienamente con la tradizionale traiettoria innovativa della ricerca e sviluppo industriale, con il fine di apportare nuovi prodotti sfruttando anche l'intelligenza connettiva tra la fabbrica e le necessità dei clienti, così come l'approccio digitale alla produzione farà interagire le macchine e i sistemi di produzione lungo la filiera che connette la fabbrica e i fornitori”, ha evidenziato il presidente dell'Airi.

A conclusione della giornata, è stato consegnato il premio Oscar Masi ai soci Airi vincitori per l'innovazione industriale 2016 sul tema 'La ricerca industriale per l'economia circolare'. Il riconoscimento viene assegnato ogni anno ai soci che si contraddistinguono per i loro contributi di innovazione creativa e tecnologia avanzata. Per la categoria 'Grande impresa' il riconoscimento è stato assegnato a Eni; per la categoria 'Enti pubblici di ricerca e università' il premio è stato conferito a Enea; per la categoria 'Media-piccola impresa e Centri di ricerca privati' sono stati premiati i laboratori Archa.