Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 10 - 12 giu 2013
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Rosanna Dassisti

Cultura

Orgoglio studentesco

Nella 'Giornata dell'orgoglio' del Liceo scientifico Isaac Newton di Roma, sono stati consegnati gli attestati di merito agli studentii che si sono distinti nelle diverse prove cui hanno partecipato, quali competizioni di matematica e fisica, il concorso Archimede, corsi di inglese e gare sportive.

L'evento si è svolto presso il cinema romano Royal dove non sono mancati momenti di spettacolo: l'esibizione del coro e della banda dell'Istituto, diretto dal maestro Stefano Nerozzi, che hanno eseguito anche l'inno del Newton; la pièce teatrale 'Viaggi dell'amore dai tempi di Shakespeare a ieri', con l'attore e regista Luca Martella; la proiezione del video vincitore del progetto 'Cinema e storia' 2013 della Provincia di Roma e l'esibizione di Kung Fu del monaco tibetano Shi Yan Hui del tempio di Shaolin.

"Lo scopo di questa giornata è ricordare i ragazzi che hanno ottenuto i migliori risultati durante il corso dell'anno e le numerose iniziative esterne organizzate", ha spiegato la dirigente Ivana Uras. "Ad esempio, il coro, formato da 32 tra allievi, ex allievi e professori, ha partecipato alla giornata per le vittime del terrorismo al Senato e si è esibito, nella tenuta di Castelporziano, alla presenza del Presidente della Repubblica. Un altro gruppo ha realizzato la conferenza 'Il numero di Nepero' alla Mathesis, altri hanno girato video di esperimenti per conto dell'Eni. Due studenti sedicenni, con la passione per la matematica, sono stati relatori alla conferenza internazionale sul software GeoGebra, a Varsavia, davanti a una platea di accademici provenienti da tutto il mondo".

La giornata non è stata però solo un momento di legittima auto-celebrazione. "Crediamo infatti che il successo dei nostri studenti sia anche un'ottima pubblicità per la scuola italiana, come dimostra l'attenzione dell'allora ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo, che ha voluto incontrare alcuni di loro", ha proseguito la professoressa. "Ricordo poi i nostri studenti che si sono qualificati alle semifinali di Cesenatico dei Giochi di matematica, quelli che hanno partecipato al concorso 'I giovani e le scienze', indetto dall'Unione Europea, l'associazione Museo energia che insieme al Newton ha incontrato esperti della Nasa e dell'Autorità energia gas ed è stata ospitata presso le ambasciate francese e argentina". Per quest'ultimia attività l'Istituto è stato insignito di una medaglia dalla presidenza del Senato della Repubblica.