Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 3 - 13 feb 2013
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Rosanna Dassisti

Ambiente

Conto alla rovescia per il Muse di Trento  

"Sarà un museo del terzo millennio, che non metterà al centro l'oggetto ma il visitatore. La visita al Muse sarà attiva, attrattiva, memorabile perché immersiva", con queste parole il direttore Michele Lanzinger definisce il nuovo Museo delle scienze (Muse) di Trento, "L'interattività, gli exhibit multimediali e i laboratori scientifici renderanno il Muse un'esperienza unica e da ripetere nel tempo".

Il nuovo museo, firmato da Renzo Piano, che misura 12.000 mq ed è realizzato nel rispetto dell'eco-sostenibilità, verrà inaugurato il 27 luglio. Il profilo dell'edificio rimanda alle montagne circostanti e propone al visitatore un percorso dall'alto verso il basso: dal quarto piano, scendendo, si passa dalle ambientazioni delle vette occupate dai ghiacci perenni all'abbondanza della biodiversità alpina, dalla composizione delle Dolomiti alla formazione dei paesaggi, grazie anche all'azione umana. Il percorso si conclude con la più grande mostra di dinosauri dell'arco alpino.

Ma la visita al Muse è un viaggio sensoriale a 360 gradi: si può sentire l'aria fredda, toccare il ghiaccio, passeggiare in un bosco, osservare strani insetti o guardare negli occhi l'uomo di Neanderthal. Il museo ha, tra l'altro, uno spazio riservato ai bambini da 0 a 5 anni e una serra tropicale dedicata a una foresta pluviale in Tanzania.

All'interno del Muse l'esposizione gioca sulla distribuzione di vuoti e pieni e sulla 'zero gravity', ossia sulla sospensione degli oggetti tramite cavi sottili. Di grande impatto visivo, inoltre, gli animali tassidermizzati che fluttuano su pedane sospese. A fare da sfondo suoni, illuminazioni e immagini proiettate nel grande spazio.

"Il nuovo Museo delle scienze è un complesso architettonico che interpreta la geografia del nostro territorio, delle nostre montagne, facendone il manifesto del Trentino, della nostra ricerca scientifica e del nostro ambiente culturale", commenta il presidente Marco Andreatta. Conclude la web editor Elisa Tessaro: "È già attiva la 'landing site' del sito www.muse.it, una piattaforma che raccoglierà tutti i contenuti in evoluzione prima del lancio ufficiale del sito previsto il giorno dell'inaugurazione: video, gallery fotografiche, interviste a personaggi d'eccezione e racconti".

Rita Bugliosi