Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 17 - 6 nov 2012
ISSN 2037-4801

Vita CNR   a cura di Francesca Gorini

Cultura

Una settimana di classi trasformate in laboratori

Parlare dell'impatto del traffico nelle nostre città e di come in un prossimo futuro ci si potrà spostare solo con veicoli elettronici non inquinanti; arrivare al Polo Nord per capire come sta cambiando il clima; raccontare la storia dell'universo dal Big Bang fino all'avventura della 'particella di Dio'; prevedere, attraverso modelli matematici, il movimento degli individui nella 'pazza folla'; comprendere i concetti fondamentali dell'acustica dei tubi sonori e della costruzione delle scale musicali. Questi e molti altri gli argomenti affrontati in 'Scuole in scienza', una serie di appuntamenti organizzati dall'Ufficio stampa del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) per avvicinare i giovani alla scienza, in occasione della 'XXII Settimana della cultura scientifica e tecnologica', promossa dal ministero dell'Istruzione, università e ricerca (Miur).

Un dialogo costruttivo tra il mondo della ricerca e la società civile, che, come spiega il ministro dell'Istruzione Francesco Profumo è "di importanza decisiva non solo perché contribuisce alla crescita culturale del Paese, ma anche perché costituisce uno dei presupposti per il pieno esercizio dei diritti democratici dei cittadini''.

Anche quest'anno alcune scuole di Roma, tra cui i licei 'Immanuel Kant' e 'Torquato Tasso', l'istituto comprensivo 'Parco della Vittoria' e l'istituto paritario 'Highlands', hanno colto l'occasione per far conoscere ai loro studenti e al pubblico il lavoro quotidiano degli scienziati e il ruolo che essi svolgono a favore della società, permettendo di progredire e migliorare la qualità della vita.

Durante la settimana sono stati organizzati presso le scuole conferenze interattive, proiezioni e spettacoli. Padrino della manifestazione, l'attore Giobbe Covatta, che nell'intervento 'Non sono Angela' ha affrontato i temi della ricerca e dell'innovazione sotto forma di show.

Presso la Biblioteca Centrale 'G. Marconi' del Cnr, l'ufficio Sistemi informativi e documentali ha dato vita a un 'Tandem scientifico', condotto dal giornalista Giorgio Pacifici del Tg2, con Umberto Guidoni, primo astronauta europeo della Stazione spaziale internazionale, e Valerio Rossi Albertini, fisico del Cnr, . Durante l'incontro-confronto, con interventi degli studenti, si è focalizzata l'attenzione sulle possibili applicazioni delle ricerche e delle tecnologie aerospaziali nella vita quotidiana, con particolare riguardo a quelle ecosostenibili: dal 'futuro green' delle navicelle spaziali ai sistemi di trasporto efficienti e sostenibili.

La settimana si è conclusa con un incontro su 'Scienza e Genere', che ha visto, tra gli altri, l'intervento del direttore dell'Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali del Cnr Sveva Avveduto, e dell'autore del libro 'Scienziate d'Italia', di Elisabetta Strickland, anche in vista dell'avvio della campagna 'Women in Research and Innovation' indetta dalla Commissione europea.

Silvia Mattoni