Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 13 - 8 ago 2012
ISSN 2037-4801

Focus - Letture estive  

Socio-economico

La prevedibilità delle vite quotidiane

La predicibilità dei comportamenti umani è l'oggetto dell'interessante lavoro 'Lampi', edito da Enaudi, di Albert-László Barabási, noto per i suoi studi sui sistemi complessi e sulle leggi che li governano.

La grande capacità divulgativa dello scienziato rende appassionante il viaggio all'interno di uno dei recenti ambiti scientifici di frontiera: l'indagine nella predicibilità dei comportamenti umani. Per mezzo di un'articolata struttura narrativa Barabási ci conduce attraverso storie significative descritte parallelamente, sia passate sia contemporanee, per esporci

un vasto numero di risultati scientifici in questo campo, descrivendone non solo il significato e la portata, ma raccontandoci il contesto storico e aneddotico che li ha determinati.

Viene restituito così non solo lo spessore del risultato in sé, ma anche l'esperienza umana che lo ha prodotto. Esperienza sempre ricca di sacrificio, a volte di delusione immediata e soddisfazione tardiva, ma soprattutto impregnata di pazienza e perseveranza dell'impegno profuso.

A fare da vero architrave dell'intero saggio l'avvincente ricostruzione di un sanguinoso avvenimento storico del XVI secolo svoltosi in Transilvania: la preparazione e l'epilogo della crociata contro gli Ottomani che non guise mai in Terra Santa e che si trasformò in breve in una rivolta popolare contro l'aristocrazia locale dell'epoca.

Illuminanti le riflessioni e gli esempi di attività scientifica riguardanti le informazioni che tutti noi 'lasciamo' come tracce del nostro vivere durante azioni anche comuni, come acquistare qualcosa, muoversi con mezzi di trasporto o nell'uso delle reti telematiche. L'informazione contenuta in queste tracce, se sapientemente estratta, è in grado di rappresentare significativamente le nostre abitudini personali, fornendo così un quadro importante della nostra vita a volte sorprendente per il grado di regolarità che lo caratterizza.

Una lettura impegnativa per via dell'articolazione e l'alternanza delle storie che si susseguono, ma di grande arricchimento personale, da consumare tutta d'un fiato per chi voglia immergersi completamente in questo viaggio, oppure a piccoli sorsi, lasciando sedimentare le riflessioni man mano che si presentano al lettore. Molto ricca e ben costruita  la sezione finale di approfondimento specifico dei temi trattati.

Massimiliano Pasqui

Fonte: Massimiliano Pasqui, Istituto di biometeorologia del Cnr, Roma, tel. 06/49937615 , email m.pasqui@ibimet.cnr.it -