Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 10 - 6 giu 2012
ISSN 2037-4801

Vita CNR   a cura di Francesca Gorini

Tecnologia

Atlante ventures Mezzogiorno nel capitale di Remocean

"Un segnale incoraggiante per tutto il mondo della ricerca". Così il presidente del Cnr Luigi Nicolais ha commentato l'annuncio dell'ingresso di Atlante ventures Mezzogiorno - fondo di venture capital del gruppo Intesa Sanpaolo - nel capitale della start-up Remocean di Napoli, società nata da uno spin-off del Cnr nel campo delle tecnologie a supporto della navigazione e della sicurezza marittima.

È la quinta società con sede al Sud che entra a far parte del portafoglio del fondo, sottoscritto per il 50% dal Dipartimento per la digitalizzazione e l'innovazione tecnologica della presidenza del Consiglio dei ministri. Atlante ventures Mezzogiorno investirà circa un milione di euro, sottoscrivendo un aumento di capitale suddiviso in due tranche, che andrà a finanziare lo start-up della società e lo sviluppo delle attività commerciali.

Avviata come spin-off dell'Istituto per il rilevamento elettromagnetico dell'ambiente (Irea) del Cnr di Napoli, Remocean è specializzata nell'analisi dei segnali radar e nella stima dei parametri che caratterizzano la superficie del mare. Il software 'Remocean', in particolare, utilizza dati generati dal radar in banda X e legati al segnale 'riflesso' dalla superficie del mare per produrre informazioni utili ad applicazioni in ambito civile e militare, quali altezza e lunghezza delle onde, correnti superficiali e batimetria dei fondali marini sabbiosi, con utilizzo nei campi della sicurezza in navigazione, della gestione dei consumi di carburante, delle operazioni di recupero naufraghi o identificazione di piccoli oggetti, del monitoraggio costiero.

"Dopo anni di messa a punto del sistema e validazione dei risultati, questo è un passo importante per l'avviamento dell'azienda, che ci supporterà nelle fasi di commercializzazione del prodotto", spiega Francesco Serafino, presidente del Consiglio di amministrazione e ideatore di Remocean. "Bisogna considerare che il mercato nel quale ci muoviamo è internazionale, a giudicare dalle richieste ricevute in questi ultimi mesi. In tali condizioni, il supporto di un operatore di venture capital legato a una grande istituzione finanziaria è fondamentale".

"Siamo molto soddisfatti di investire nello spin-off di un importante centro di ricerca del Cnr", ha aggiunto il responsabile di Atlante ventures Mezzogiorno, Davide Turco. "Crediamo che Remocean possa definire un nuovo standard nell'interessante settore della navigazione marittima fornendo informazioni vitali a chi va in mare, a fronte di un investimento contenuto e alla portata della maggioranza dei clienti, sia pubblici sia privati. Faremo del nostro meglio per supportare lo sviluppo dell'azienda, che può far leva su numerose manifestazioni di interesse già raccolte a livello internazionale".

Remocean era tra le dieci idee vincitrici della prima edizione del concorso 'La tua idea per il Paese', promosso nel 2011 dall'associazione Italiacamp. E nell'ambito dell'omonima manifestazione, finalizzata a favorire l'incontro tra idee innovative di business e solide realtà aziendali, è avvenuto il primo contatto con il fondo di capitale di rischio del gruppo Intesa Sanpaolo.

Fonte: Francesco Serafino, Istituto per il rilevamento elettromagnetico dell'ambiente, Napoli, tel. 081/7620654 , email serafino.f@irea.cnr.it -