Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 4 - 29 feb 2012
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Rosanna Dassisti

Cultura

Scienza e democrazia: chi decide?

Ogm, nanotecnologie, brevetti sulla vita: chi decide della scienza quando la scienza riguarda tutti? Questo tema, promosso dalla Fondazione diritti genetici, prende le mosse da 'Science and Democracy Forum 2012', il dibattito on line sul rapporto scienza-democrazia che ha coinvolto ricercatori, giuristi, filosofi, economisti da Gustavo Zagrebelsky a Giuseppe De Rita, da Giorgio Ruffolo a Nadia Urbinati, da Bartolomeo Sorge a Valerio Onida, da Franco Cardini a Emanuele Severino, tanti rappresentanti del mondo della ricerca, del pensiero etico-filosofico, del diritto, dell'economia, hanno già risposto all'invito di Mario Capanna, presidente della Fondazione, inviando il proprio contributo. Gli interventi vengono pubblicati, uno alla settimana, ogni lunedì, sul sito www.scienceanddemocracy.com.

Ora anche il pubblico potrà partecipare, commentando gli interventi già pubblicati oppure inviando un proprio contributo su uno dei temi emersi dal dibattito. La Fondazione - organismo di ricerca, formazione e comunicazione sulle biotecnologie - ha l'obiettivo di diffondere una cultura interdisciplinare della scienza, consapevole del ruolo sociale della ricerca e della necessità di creare modelli condivisi di innovazione. L'alternativa sulla quale i partecipanti al dibattito sono stati invitati a riflettere è un modello di ricerca 'partecipata', che coinvolga i cittadini nei processi decisionali della scienza.

"La ricerca scientifica partecipata", spiega Capanna, "provoca il coinvolgimento diretto dei cittadini raccolti attorno a interessi comuni e collettivi - nonché delle istituzioni democratiche - su ciò che è bene e utile (per le società e per le comunità umane) ricercare, sui processi stessi della ricerca e, in particolare, sulle sue finalità, i suoi scopi, la sua interpretazione e applicazione pratica".