Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 11 - 22 giu 2011
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Rosanna Dassisti

Socio-economico

Dall'università al lavoro

Per orientare laureandi e neolaureati è nato il 'Laboratorio sul mercato del lavoro', realizzato dalla facoltà di Sociologia dell'Università 'La Sapienza' di Roma attraverso una rete di sportelli di orientamento. Finanziato dalla Provincia di Roma attraverso il Programma operativo del Fondo sociale europeo, il servizio si propone di supportare gli studenti nella ricerca dell'occupazione, fornendo strategie per concretizzare le loro aspettative.

Per la conclusione dei 12 incontri del Laboratorio, il dipartimento di Scienze sociali della Sapienza, insieme con la Provincia e Associazione Politeia, ha organizzato presso la sala congressi di Via Salaria il convegno 'Le politiche di attivazione e l'orientamento al lavoro. Temi e prospettive'.

La manifestazione, che ha visto tra gli altri la presenza di Massimiliano Smeriglio, assessore al Lavoro e alla formazione della Provincia, dell'economista Paolo Leon dell'Università Roma tre e di Anna Grimaldi dell'Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori (Isfol), è stata presentata da Paolo Calza Bini e moderata da Enrico Pugliese, docenti di Sociologia economica e del lavoro presso l'Università La Sapienza di Roma.

"Il Laboratorio", ha spiegato Paolo Calza Bini, 'si propone di fornire un input di conoscenze e competenze teorico-pratiche a tutti gli studenti che intendono approfondire, nel corso della loro vita professionale, l'ambito dei servizi per il lavoro e per l'inserimento socio-lavorativo. L'orientamento, che prevede momenti di pratical-experience, interventi e affiancamenti di esperti del settore e seminari tematici, si sviluppa attraverso tre linee di attività: dalla sperimentazione dei metodi e delle tecniche per analizzare e comprendere il mercato del lavoro all'orientamento al lavoro, fino al counselling e coaching".

"L'idea di questo progetto è nata dalla necessità di adeguare i profili professionali afferenti all'area delle scienze sociologiche e del servizio sociale alle mutate esigenze della società e del mercato del lavoro", ha concluso Enrico Pugliese.

Silvia Mattoni