Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 9 - 18 mag 2011
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Rosanna Dassisti

Cultura

L'università della 'media' età

Più che raddoppiato il numero delle iscrizioni all'università telematica internazionale Uninettuno, nell'anno accademico 2010-2011, passate da 3.365 a 7.514. A dirlo è il primo Rapporto sull'attività dell'ateneo a sei anni dalla sua costituzione, che fotografa una nuova crescente tendenza a fruire della formazione universitaria a distanza, con soddisfazione sia degli utenti sia del Cnvsu (Comitato nazionale per la valutazione del sistema universitario).

Analizzando più in dettaglio i dati delle immatricolazioni, per singole facoltà, l'incremento maggiore in termini percentuali si registra a Scienze della comunicazione, i cui iscritti al primo anno sono 15 volte di più rispetto a quelli dell'anno precedente; seguono Lettere e Giurisprudenza, che hanno quadruplicato le iscrizioni; Ingegneria, Economia e Psicologia hanno registrato un flusso di nuove iscrizioni pari a oltre tre volte quello dello scorso anno. Riguardo al totale degli iscritti per i corsi di laurea triennale, questi ammontano a 6mila807 unità, la maggior parte dei quali concentrati nelle Facoltà di Ingegneria, Psicologia ed Economia. Master e corsi di aggiornamento professionale sono frequentati da altri 707 studenti.

Nel confronto di genere, emerge che gli iscritti sono prevalentemente maschi, poco meno di due su tre, e preferiscono le facoltà di Ingegneria (89%),Economia (71%), Scienze della comunicazione e Giurisprudenza (57%),mentre le facoltà di Psicologia e di Lettere sono in prevalenza al femminile.

Per quanto riguarda le fasce di età, gli studenti sotto i 29 anni sono il 18% del totale, quelli tra i 30 e i 39 sono il 30%, quelli con un'età compresa tra 40 e 49 sono il 37% e gli ultracinquantenni sono il 15%. Dai dati del rapporto emerge quindi una presenza di studenti ormai percentualmente paritaria tra quelli under 40 e quelli over 40. Circa l'11% degli studenti dell'Uninettuno risiede all'estero (il 31% circa in Egitto).