Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 10 - 15 set 2010
ISSN 2037-4801

Vita CNR   a cura di Francesca Gorini

Cultura

Così un buon caffè risveglia la scienza

Con il loro approccio informale e l'atmosfera conviviale che in qualche modo riescono a creare, i caffè scientifici sono una delle modalità più riuscite per 'portare la scienza' alla gente comune e favorire un dialogo tra pubblico e ricercatori. Paolo Politi dell'Istituto dei sistemi complessi (Isc) del Cnr di Firenze, ha ottenuto, per la sua attività di animatore di questo genere divulgativo, il Premio Outreach 2010 della Società italiana di fisica (Sif).

Il riconoscimento sarà consegnato nell'ambito del 96° congresso della Società, in programma a Bologna dal 20 al 24 settembre, per "il contributo determinante nell'aver introdotto e sviluppato in Italia i 'caffè-scienza', un'efficace e vivace modalità di diffusione della cultura scientifica". Il riferimento è all'omonima associazione fiorentina di cui Politi è fondatore (e fino a pochi mesi fa presidente), che dal 2004 promuove incontri sui più attuali temi della ricerca e dell'innovazione, dal riscaldamento globale alla bioetica, dalla natura dell'universo all'utilizzo delle fonti rinnovabili per un vivere sostenibile. Parte delle attività coinvolge il mondo della scuola e dell'università tramite i 'caffè scienza junior' e gli aperitivi-scienza, dove i giovani vengono invitati anche a fare da 'moderatori'.

"Scopo principale dei nostri incontri è proprio quello di aprire discussioni 'da pari a pari' su questioni che ci interessano tutti, in primis come cittadini", afferma il fisico. "Un caffè-scienza non è una conferenza, ma un incontro piacevole e rilassante in cui gli esperti introducono il tema e la discussione è animata dal pubblico".

L'associazione fiorentina Caffè-Scienza (su www.caffescienza.it è possibile trovare materiale sulle attività svolte e la programmazione degli eventi) ha organizzato una cinquantina di incontri: "Un lavoro entusiasmante che non sarebbe possibile senza la collaborazione dei soci, a partire da Franco Bagnoli dell'università di Firenze che mi ha sostituito alla guida dell'associazione e che sta gestendo anche il progetto europeo SciCafé. Invito tutti a cercare sul sito http://www.caffescientifici.it il caffè-scienza più vicino e, se non ci fosse nella propria città, a organizzarne uno. Non è difficile e noi siamo disponibili ad aiutarli".

Fonte: Paolo Politi, Istituto di sistemi complessi del Cnr, Firenze, tel. 055/5226686 , email Paolo.Politi@isc.cnr.it -

Per saperne di più: - www.caffescientifici.it