Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 6 - 26 mag 2010
ISSN 2037-4801

Appuntamenti

Prendiamoci cura del pianeta

Prendiamoci cura del pianeta

Convegni   dal: 05/06/2010 al: 10/06/2010

Il titolo ‘Prendiamoci cura del pianeta' è già un chiaro invito; il fatto che la conferenza internazionale vedrà coinvolti oltre 60 Paesi fa capire l'importanza del progetto. La conferenza internazionale della gioventù in programma a Brasilia dal 5 al 10 giugno, organizzata dai ministeri brasiliani dell'Istruzione e dell'Ambiente in collaborazione con l'Unesco e l'Unep (il Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente), è patrocinata dal Cnr.

Oltre 900, ragazzi tra i 12 e i 15 anni, porteranno una 'carta delle responsabilità' elaborata  in ognuno dei Paesi partecipanti con l'obiettivo di redigere insieme una ‘Carta mondiale delle responsabilità' da portare all'attenzione dell'Onu. Il tutto durante cinque giorni di confronto, attività ludiche e laboratori su possibili alternative per costruire le società ‘sostenibili' del futuro.

La partecipazione italiana all'iniziativa è stata organizzata da una Commissione  di cui fanno parte ricercatori Cnr afferenti all'Istituto di scienze marine (Ismar), all'Istituto per la microelettronica e i microsistemi (Imm) e all'Istituto di scienze dell'atmosfera e del clima (Isac) insieme con numerosi altri soggetti. Il loro lavoro è consistito nella realizzazione del sito web italiano della conferenza (http://www.confint2010.com/), nella predisposizione della documentazione di supporto alle scuole italiane coinvolte , nella costruzione della rete di contatti tra scuole, enti, amministrazioni locali e associazioni, nel coordinamento dei gruppi di lavoro italiani provenienti da Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Campania e Puglia, nonché nella realizzazione, ad aprile 2010, della conferenza nazionale via-skype, che ha portato alla redazione della Carta italiana e all'elezione dei delegati che parteciperanno alla Conferenza. A maggio, un seminario via web ha visto coinvolti i ricercatori Cnr nel ruolo di esperti: una sorta di pre-conferenza.

"L'aspetto chiave è far lavorare i ragazzi sulla nozione di responsabilità a livello sia individuale sia collettivo: il coinvolgimento delle giovani generazioni ha un forte impatto e spinge gli altri attori sociali verso politiche più responsabili", afferma Francesca Alvisi, ricercatrice dell'Ismar-Cnr membro della Commissione assieme a Diego Gonzalez, dell'Istituto di microelettronica e microsistemi del Cnr di Bologna. "Siamo particolarmente grati che il Cnr abbia dato il patrocinio all'iniziativa, anche nell'ottica di rendere questo evento un appuntamento nazionale".

F. G.

Informazioni:

Che cosa: Conferenza internazionale della gioventù

Quando: dal 5 al 10 giugno

Dove: Brasilia

Info: www.confint2010.com