Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 3 - 9 mar 2016
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca a cura di Marina Landolfi

Matematica al museo 
Appuntamenti

Matematica al museo 

Mostre   dal: al: 26/06/2016

Che cosa hanno in comune un pallone da pallavolo, un costume da nuotatore, un robot e un modello in scala di un treno? Lo rivela una mostra, in corso al Muse di Trento, che racconta il potere della matematica e l’influenza che quest’antichissima disciplina esercita nella vita quotidiana. 'Made in Math. Scopri la matematica del mondo’, visitabile fino al 26 giugno, è dedicata a chi non ha mai amato le formule, i numeri e i calcoli con un invito ad avvicinarsi senza timore agli aspetti più nascosti della matematica, legati alla possibilità di descrivere e trasformare la realtà intorno a noi.

Con la matematica possiamo fare previsioni meteorologiche, disegnare prototipi industriali, quantificare gli effetti dei comportamenti umani o decifrare la forma biochimica delle nostre emozioni. La matematica è nella medicina, nella gestione di Internet o dei flussi nelle grandi metropoli. La troviamo nell’economia e addirittura nello sport, dove contribuisce, ad esempio, a migliorare le performance dei nuotatori, delle grandi imbarcazioni da regata, delle automobili da corsa. Quello di Made in Math è dunque un percorso che attraversa la storia, abbraccia il passato, la contemporaneità e le sfide del futuro di questa disciplina attraverso un approccio giocoso e diretto.

Utilizzando installazioni multimediali, scenografie interattive e grazie alla presenza virtuale di alcuni grandi matematici contemporanei e del passato, la mostra ripercorre l’evoluzione di questa materia dall’antichità ai nostri giorni. Il racconto tocca le tappe cruciali del pensiero matematico, mettendo in evidenza come queste conquiste abbiano influenzato la storia dell'uomo in ogni ambito.

Il percorso espositivo si sviluppa a partire dall’antica Grecia, dove il dibattito sul significato dei numeri e delle figure geometriche aveva una natura filosofica ed estetica, per giungere fino all’inizio del 1200, al cospetto del grande matematico europeo, Leonardo Fibonacci. In epoca moderna emerge la figura di Galileo che per primo utilizzò questa disciplina come chiave di volta per catturare e descrivere l’essenza dei fenomeni naturali. La matematica ha un potere dirompente anche nell’arte: basti pensare alla nascita della prospettiva che segna un punto di svolta in pittura e in architettura. In mostra il visitatore ha la possibilità di 'attraversare’ una riproduzione immersiva della Città ideale di Berlino di Francesco di Giorgio Martini, spostando nello spazio il punto di vista prospettico.

È la volta poi dei contributi di studiosi italiani, come quello, fra i tanti, di Vito Volterra, che all’inizio del '900 applicò la matematica ai sistemi biologici, aprendo un campo di ricerca i cui risultati oggi sono utilizzati per descrivere la complessità dei sistemi sociali ed economici.

Informazioni:

 

Che cosa: mostra ‘Made in Math’

Quando: fino al 26 giugno 2016

Dove: Museo delle scienze, Corso del lavoro e della scienza 3, Trento

Info: www.muse.it