Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 10 - 21 ott 2015
ISSN 2037-4801

Appuntamenti a cura di Sandra Fiore

La scienza, una questione di equilibrio 

La scienza, una questione di equilibrio 

Festival   dal: 22/10/2015 al: 01/11/2015

Dal 22 ottobre al 1 novembre si tiene a Genova la XIII edizione del Festival della scienza: undici giorni di mostre, laboratori, spettacoli, conferenze ed eventi speciali per incontrare la scienza, 'toccarla con mano’ e lasciarsi affascinare, senza limiti di età o preparazione. Il Cnr, che della manifestazione è partner e socio fondatore, partecipa anche quest’anno con una ricca offerta di eventi, testimonianza dell’ampio spettro di discipline che ne caratterizzano le attività di ricerca. 

Tra i laboratori per i più giovani, il mare è al centro di 'Diversamente equilibrati… di natura’ e 'Il mare e il suo sfruttamento’, a cura dell'Iamc-Cnr di Capo Granitola. I temi dell’ambiente e della sostenibilità animano anche 'Cresce… non cresce’, un gioco che permette di affrontare il tema della gestione sostenibile di piante e degli agro sistemi, a cura di Ipsp-Cnr, e 'Equilibraria’, mostra-laboratorio multimediale dedicata alle tecnologie per la qualità dell’aria, allestita anche all’interno del mezzo mobile dell’Iia del Cnr.

Anche l’economia fa capolino con 'Kidseconomics’, laboratorio frutto della collaborazione tra più strutture, Ircres, Issm e Ufficio comunicazione informazione e Urp. Attraverso il gioco i più piccoli sono introdotti ai concetti di mercato, equilibrio economico e prezzi. L’Ifn-Cnr affronta l’anno internazionale della luce con 'Fotonica in gioco’: il laboratorio è l’occasione per presentare il concorso aperto alle scuole superiori italiane che invita a ideare un gioco da tavolo sul tema della luce. Alla Città dei bambini e dei ragazzi del Porto Antico, inoltre, i più piccoli potranno scoprire cosa si cela dietro alle illusioni ottiche con 'Cosa ci dice il cervello', allestito in collaborazione con l’Ufficio comunicazione.

Alcuni eventi riguardano la salvaguardia dei beni culturali: è il caso di 'Se il David potesse parlare’ (il 29 ottobre in Piazza delle Feste) e dei laboratori 'Caccia al batterio' e 'Mister batterio & Lady Art', ospitati all’Accademia ligustica di belle arti, in collaborazione con Ibf e Icvbc. 'La bilancia dei colori’ dell’Iccom, all’interno di Palazzo Spinola, spiega come l’occhio umano sia in grado di percepire il colore e l’importanza della teoria dei colori nel lavoro dei grandi artisti. Infine, al centro di 'Storici ingranaggi e dolci delizie’, la tradizione nella produzione del torroncino di San Marco dei Cavoti (Bn) rivive accanto all’esposizione dello storico orologio da torre del 1903 ripristinato grazie all’impegno della Direzione centrale supporto alla rete scientifica e infrastrutture del Cnr.

Nutrito anche il programma delle conferenze: 'L’integrità della ricerca’, Palazzo della Borsa il 26 ottobre ore 16.30; 'Si può prevedere il successo?’, Galata Museo del Mare, 24 ottobre ore 14.30; 'Le scimmie schiacchianoci’, Galata il 26 ottobre alle 17.30; 'Artico, tra realtà e fantasia’, 25 ottobre alle 16. L’ambiente è al centro delle conferenze-spettacolo 'Il clima, un gioco di equilibri!’ (Palazzo della Borsa il 27 ottobre alle 11.30), 'Equilibrismi geologici’ (Palazzo Ducale il 27 ottobre alle 16.30), e  'La Terra alla conquista del suo equilibrio’ (Biblioteca Berio il 24 ottobre alle 15), 'Un mare… di chimica’ (Galata Museo, 29 ottobre ore 11.00).

Il ricercatore Ieni-Cnr e fotografo Alberto Benedetti presenta 'Wave watching: equilibrio uomo-onda’ (Galata Museo il 28 ottobre alle 17.30). Andrey Varlamov (Spin-Cnr) parla di 'Elio, una finestra aperta sul mondo dei quanti’ (Palazzo della Borsa, il 28 ottobre alle 18.30); Roberto Defez (Ibbr-Cnr) è protagonista a Palazzo Ducale della lectio magistralis dedicata allo scienziato premio Nobel per la pace 'Norman Borlaug’ (31 ottobre alle 14.00) e della conferenza 'Che cosa non sono gli Ogm’ (1 novembre alle 14.30), i ricercatori Sveva Avveduto (Irpps-Cnr) e Giovanni Vendramin (Ibbr-Cnr) sono nel panel di 'Piante e popoli’ (Palazzo della Borsa, 1 novembre alle 14.00). Gli Istituti di biofisica (Ibf) e di chimica biomolecolare (Icb) del Cnr, infine, sono co-organizzatori del ciclo di conferenze 'L'equilibrista sperimentale' promosso dalla Società italiana di biofisica pura ed applicata, che prevede quattro appuntamenti dal 26 al 30 ottobre al Museo civico di storia naturale 'G. Doria’.

Francesca Gorini

Informazioni:

www.festivalscienza.it