Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 1 - 28 gen 2015
ISSN 2037-4801

Appuntamenti a cura di Sandra Fiore

Per non dimenticare

Per non dimenticare

Mostre   dal: al: 15/02/2015

A due anni e mezzo dal sisma che il 20 e 29 maggio 2012 colpì le terre della 'Bassa' padana, tra le province di Ferrara, Modena, Bologna e Reggio Emilia, nel capoluogo emiliano, presso l’ex chiesa di San Mattia, è stata allestita una mostra multimediale e interattiva dal titolo 'Terreferme. Emilia 2012: il patrimonio culturale oltre il sisma'.

Il progetto è stato promosso dalla Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Emilia-Romagna e realizzato in collaborazione con la Fondazione Telecom Italia per la documentazione degli effetti distruttivi del terremoto sul patrimonio culturale e delle attività svolte per la sua salvaguardia e recupero. L'esposizione, aperta fino al 15 febbraio, offre al visitatore la possibilità di gestire in modo interattivo e dinamico i dati sul sisma che vengono proposti nelle diverse sezioni e apre nuove frontiere sul versante della documentazione che le tecnologie della comunicazione contemporanea rendono possibile.

'Terreferme' infatti non è solo un contenitore di informazioni: il progetto ha portato  alla creazione di un vero e proprio geodatabase del patrimonio culturale emiliano-romagnolo che, a partire dai beni colpiti dall’evento sismico, si estende a quelli di tutto il territorio regionale. Il sistema è stato interamente sviluppato con tecnologia open-source e i dati sono quotidianamente aggiornati, arricchiti e messi a disposizione dei cittadini e degli Enti nel portale cartografico online. Il sito web cartografico (WebGis) consente di visualizzare in modo interattivo il patrimonio architettonico, individuare i beni danneggiati dal sisma, estendere lo sguardo sul resto del territorio, sovrapporre carte e foto aeree, effettuare ricerche, compiere analisi per epoca o per tipologia, accedere a foto.

Informazioni:

Che cosa: mostra ‘Terreferme. Emilia 2012: il patrimonio culturale oltre il sisma'

Quando: fino al 15 febbraio 2015

Dove: Ex chiesa di San Mattia, via S. Isaia, Bologna

Info: prenotazione obbligatoria 051/4298242 -4298247/8