Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 3 - 14 apr 2010
ISSN 2037-4801

Appuntamenti

Scienza e doping

Scienza e doping

Seminari   dal: 15/04/2010 al: 15/04/2010

Del  ruolo della scienza e del mito della prestazione legato al ricorso al doping nello sport si parla il 15 aprile, alle 14.00, presso l'Istituto di genetica dell'università di Roma ‘La Sapienza'.

Dopo il saluto del rettore dell'ateneo romano, Luigi Frati, componente del comitato antidoping della Lega Calcio, Francesco Botrè, chimico e farmacologo, e direttore del laboratorio antidoping dell'Acqua Acetosa, spiega le possibilità che ha la scienza, intesa anche come laboratorio, di fermare l'uso improprio del doping. Giovanni D'Onofrio, ematologo, perito del tribunale di Torino nel processo contro la Juventus, che ha raccontato in un libro come è riuscito a smascherare i calciatori che utilizzavano sostanze, ricorda come le prove siano state alla fine negate. Pino Donghi, docente di Comunicazione presso l'università di Bergamo, illustra, infine, le varie differenze nella narrazione del doping, in base ai media utilizzati (giornali, tv, nuovi media).

Modera Emanuela Audisio, inviata di sport de La Repubblica, che racconta dei campioni che hanno sempre detto no e quelli che sono caduti perché non hanno saputo resistere al richiamo del record a tutti i costi.

R. B.

Informazioni:

Che cosa: Doping - Ruolo della scienza e mito della prestazione

Dove: Istituto di genetica, università ‘La Sapienza', Roma

Quando: 15 aprile, ore 14.00

Info: www.mastersgp.it