Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 1 - 15 gen 2014
ISSN 2037-4801

Appuntamenti a cura di Sandra Fiore

Crimea, una storia dimenticata

Crimea, una storia dimenticata

Mostre   dal: 15/01/2014 al: 26/01/2014

È partita da Venezia la mostra fotografica itinerante 'Gli italiani di Crimea. Il genocidio dimenticato’, a cura di Giulia Giacchetti Boico e Stefano Mensurati, sulla drammatica storia dei nostri connazionali decimati dalla deportazione di massa del 1942 nei Gulag staliniani del Kazakhstan. Giunti sulle rive del Mar Nero nel corso dell’Ottocento, gli italiani – quasi tutti pugliesi e in gran parte concentrati nella cittadina di Kerè – si inserirono perfettamente nel tessuto locale e in pochi decenni dettero vita alla comunità straniera più fiorente e rispettata, capace di affermarsi in tutti i settori della vita economica: dal commercio all’agricoltura, dalle attività legate alla pesca all’artigianato, dalla piccola imprenditoria alle libere professioni.

Con la Rivoluzione d’Ottobre e la collettivizzazione tutti i loro beni furono requisiti. Poi, negli anni Trenta, arrivarono le carestie e nel 1937-38, il grande terrore delle purghe staliniane, con i processi sommari e le condanne a morte o ai lavori forzati. Infine, la pulizia etnica: il 29 gennaio del 1942 i circa 2.000 connazionali di Kerè deportati in massa nei Gulag, come ritorsione contro l’invasione dell’Unione Sovietica da parte italo-tedesca. In pochi anni la comunità italiana di Crimea fu quasi totalmente spazzata via dal freddo, dalla fame, dalle malattie, dalle condizioni carcerarie disumane e dai lavori forzati.

Nel dopoguerra il silenzioso ritorno a Kerè dei circa 200 sopravvissuti. Una storia di dolore ma anche di grande dignità e di speranza, con l’amore per l’Italia che non è mai venuto meno, come dimostra l’attaccamento dei superstiti alla lingua e alle tradizioni degli antenati.

La mostra fotografica è visitabile a Venezia fino al 26 gennaio; successivamente sarà ospitata in altre città.

Informazioni:

Che cosa: mostra fotografica: ‘Gli italiani di Crimea. Il genocidio dimenticato’

Quando: dal 15 al 26 gennaio 2014, lun./ven. 9.00-24.00, sab. 9.00-20.00, dom. 14.00-24.00, ingresso libero

Dove: Cultural Flow Zone dell’Università Ca’ Foscari, Zattere al Pontelungo, Dorsoduro 1392, Venezia

Info: e-mail: cfz@unive.it; www.unive.it/cfz