Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 2 - 24 mar 2010
ISSN 2037-4801

Appuntamenti

Le radici italiane delle neuroscienze. Golgi, Moruzzi e Levi Montalcini

Le radici italiane delle neuroscienze. Golgi, Moruzzi e Levi Montalcini

Seminari   dal: 14/04/2010 al: 14/04/2010

Si rinnova nel 2010 ‘Scuola & Eccellenza', il ciclo di incontri e lezioni sulle scuole di scienza del Novecento italiano. Paolo Mazzarello, Ordinario di Storia della Medicina all'Università di Pavia, e Piergiorgio Strata, Ordinario al Dipartimento di Neuroscienze Sezione di Fisiologia dell'Università di Torino raccontano al pubblico uno dei più originali contributi italiani alla scienza degli ultimi 150 anni, ovvero la fondazione e lo sviluppo delle moderne neuroscienze, culminato nel 1986 con il premio Nobel a Rita Levi Montalcini per la scoperta del Ngf Nerve Growth Factor.

Per la storia, un evento fondante di questo settore polidisciplinare fu l'introduzione della reazione nera da parte di Camillo Golgi che, per la prima volta, permise di esplorare l'architettura del sistema nervoso centrale in tutta la sua complessità morfologica. Grazie alla reazione nera prese origine una rivoluzione neuroanatomica e neuroistologica che diventò ben presto la struttura portante degli studi neurobiologici. Su questo troncone fondamentale confluì, nel corso del XX secolo, lo sviluppo della neurofisiologia, a cui diede un apporto rilevante Giuseppe Moruzzi che fondò a Pisa una delle scuole scientifiche italiane più importanti del ‘900.

Rita Bugliosi

Informazioni:

14 aprile 2010, ore 11.00

Auditorium Parco della Musica, Roma

www.auditorium.com