Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza


ISSN 2037-4801

Archivio dei video

Informatica
Al Cnr per i 50 anni di Internet

Aska – Il 29 ottobre del 1969, cinqunat'anni fa, nasceva Internet. Leonard Kleinrock, titolare del laboratorio di Informatica dell'Università della California di Los Angeles, realizzò il primo collegamento telefonico fra due computer fra la Ucla e lo Stanford Research Institute. Nacque Arpanet (Advanced Research Projects Agency NETwork), un progetto nato inizialmente per scopi militari ma che, in realtà, gettò le basi per dare vita alla grande rete globale che, dapprima con i computer e oggi con la telefonia mobile, ha messo in comunicazione il mondo intero.

Anche il Consiglio nazionale delle ricerche ha celebrato questo evento con un convegno dal titolo “Internet 50” sul passato, presente e, soprattutto, futuro della Rete. “Il messaggio che noi diamo come Cnr, come Italia e come Europa”, ha spiegato Massimo Inguscio, presidente Cnr, “è che a differenza di altri continenti, vogliamo sviluppare e stiamo sviluppando un'Intelligenza artificiale “human oriented”, che serva all'uomo per vivere meglio, controllata in qualche maniera dall'uomo. Il tutto per il benessere dell'essere umano, affinché possa avere un nuovo Rinascimento, aiutato dall'intelligenza artificiale”.

Luciano Lenzini, dell'allora Cnuce (Centro nazionale universitario di calcolo elettronico) del Cnr e dell'Università di Pisa, tra i ricercatori che hanno contribuito direttamente alla nascita di Internet e all'ingresso dell'Italia nella Rete, ha ricordato: “Il primo pacchetto di Internet ha attraversato l'Oceano Atlantico il 30 aprile 1986. Fu un momento emozionante, però bisogna ricordare che il lavoro che ha portato a questo risultato è iniziato nel dicembre 1979. Ero alla University College of London per una riunione di un progetto e al termine, il professor Peter Kirstein, direttore del dipartimento Computer Science di quell'ateneo mi disse che Darpa stava estendendo la sperimentazione anche in Europa. Londra era il secondo nodo europeo di Internet e lui mi invitò a considerare la possibilità di inserire l'Italia in questo club di nazioni”.

Così l'Italia, fu tra i primi Paesi al mondo a collegarsi alla rete e il Cnuce divenne il primo soggetto italiano collegato a Internet. Tra i presenti all'evento del Cnr, realizzato in collaborazione con l'Università di Pisa e i Politecnici di Torino e Milano, diverse personalità italiane del mondo della ricerca scientifica in campo informatico e il conduttore televisivo e divulgatore scientifico, Piero Angela.

Altri video Informatica

Smart Working: come migliorare confort e produttività
Lo spiega Francesco Salamone del Cnr-Itc di San Giuliano Milanese (Mi), fornendo ad esempio, suggerimenti sulla luminosità sia del monitor del computer che dello spazio in cui si lavora

Autismo: un aiuto dalla teleriabilitazione
L'Istituto per la ricerca e l'innovazione biomedica del Cnr di Messina presenta una App a disposizione delle famiglie in cui sono presenti persone affette da autismo, per supportarle in particolare in questo periodo ulteriormente complicato a causa del Coronavirus

La piattaforma Outreach Cnr
Questa struttura ha lo scopo di mettere a disposizione sul web la multidisciplinarietà di risorse e strumenti usufruibili a distanza, per rispondere a 360 gradi al bisogno di conoscenza della società

L’alfabeto in musica di Roberto Cacciapaglia
In un numero dedicato alla musica riproponiamo l'intervista con il noto compositore, che spiega come ha riportato alla luce i suoni pitagorici col supporto del Cnr

Indagine del Registro .it: giovani e digitale
I risultati, presentati nel corso dell'edizione 2019 di Internet Festival, rivelano che i ragazzi per informarsi usano principalmente la Rete, considerata pluralista e indipendente, seguita dai social network. All'ultimo posto c'è la radio, prevista in ulteriore calo

Moscardo, per la salvaguardia dei beni culturali
Questo progetto, finanziato dalla Region eToscana e al quale ha collaborato anche il Cnr-Isti, prevede l'utilizzo di sensori wireless e droni  per sviluppare un sistema di monitoraggio delle antiche costruzioni e verificarne lo stato di salute

Il fumetto del Registro si mette in ‘mostra’
A Bologna, esposti per due settimane disegni e bozzetti della serie Internetopoli disegnati da Gabriele Peddes e pubblicati dalla collana Comics&Science, edita dal Consiglio nazionale delle ricerche

Effetto Big Data per le professioni del futuro
Se ne è parlato in una giornata di formazione organizzata dall'Ibpm-Cnr e rivolta ad alunni e docenti del liceo Augusto Righi di Roma

Investimenti pubblici trasparenti
Il progetto OpenCup consente di visionare on line 800mila progetti relativi ai lavori pubblici e mira ad ampliare le informazioni consultabili anche grazie ad accordi stipulati con Cnr e Politecnico di Milano

Registro .it a Conversazioni sul futuro
L'anagrafe dei nomi a dominio gestita dall'Iit-Cnr è approdata a Lecce con i suoi eventi dedicati ad aziende e liberi professionisti