Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza


ISSN 2037-4801

Archivio dei video

Cultura
La cultura nella società iperconnessa

Giunto alla sesta edizione, il Festival del giornalismo culturale è un appuntamento fisso per questo settore. Dal 25 al 28 ottobre, Urbino, Fano e Pesaro sono state teatro di dibattiti, presentazioni e confronti fra giornalisti, scrittori, blogger, youtuber, studenti intorno al tema: 'Le parole della cultura. Un vocabolario che si rinnova'.

Durante il Festival, diretto da Lella Mazzoli, docente di Sociologia della comunicazione e comunicazione d'impresa presso l'Università di Urbino 'Carlo Bo', e Giorgio Zanchini, giornalista di Radio Rai, si sono affrontate le tecniche sempre più crossmediali per raggiungere il pubblico e il ruolo di recensioni e pagine culturali nel raccontare il nostro patrimonio, i personaggi e gli eventi storici, i libri.

A Pesaro, nella giornata di apertura, Lella Mazzoli ha illustrato i dati della ricerca dell'Osservatorio News-Italia Università di Urbino, che monitora annualmente la fruizione di informazione culturale degli italiani. Dalle interviste si evidenzia che cinema, serie tv, arte, musica e concerti sono i prodotti più amati. La televisione è ancora il medium più utilizzato, anche se viene sempre più fruita attraverso device, come smartphone e tablet e per un tempo minore. Per quanto riguarda arte e patrimonio il 67% degli intervistati lo cerca nei notiziari tv, il 60% nelle trasmissioni di approfondimento, il 46% sui canali monotematici sono ricercati.

Il tema è stato affrontato anche attraverso le vignette di Massimo Bucchi esposte nella mostra 'Mappamondo'. L'artista, intervistato dal giornalista Marco Bracconi, ha ripercorso la sua attività di illustratore per il quotidiano La Repubblica, iniziata nel 1976. Le opere allestite hanno offerto anche spunti di riflessione sul ruolo della satira.

Altri video Cultura

95 anni di futuro
Il discorso del presidente del Cnr Massimo Inguscio all'evento della celebrazione dei 95 anni dalla nascita dell'Ente

Italia e Spagna: carte a confronto
Il tema è stato al centro di '70 + 40 e il futuro del costituzionalismo italiano e spagnolo', evento che si è tenuto a Roma, presso la sede centrale del Cnr, alla presenza del presidente Massimo Inguscio e del vice presidente Tommaso Frosini

1968. Il Cnr verso nuovi saperi
In un documentario, la webtv dell'Ente offre una panoramica del mondo della ricerca di quegli anni per mostrare i cambiamenti che si verificarono nell'Ente, aprendolo a nuovi campi del sapere

Il Cnr ricorda Vito Volterra
Il matematico e fondatore del Consiglio nazionale delle ricerche è stato celebrato nell'Area della ricerca di Pisa alla presenza del presidente Massimo Inguscio, e di numerose personalità del mondo istituzionale, scientifico e politico

La scienza al Bifest
Al Festival cinematografico di Bari il Cnr ha coinvolto alcuni ricercatori nei dibattiti legati alle proiezioni delle opere del regista tedesco Werner Herzog sui temi dell'ambiente e della natura

Comprendere il canzoniere di De André con gli algoritmi
Lo ha fatto l'Ilc-Cnr, che ha individuato i termini più usati nei dischi del cantautore genovese: sono amore, occhi e cuore

Una mostra per gli Imi
L'esposizione sugli Internati militari italiani, organizzata a Roma dall'Associazione nazionale reduci dalla prigionia e patrocinata dal Cnr, ricorda la condizione tragica di quanti, dopo l'8 settembre 1943, rifiutarono di continuare a combattere a fianco dei tedeschi e di aderire alla Repubblica sociale italiana

Il Cnr a TourismA 2018
Al Salone dell'archeologia e del turismo culturale, svoltosi a Firenze dal 16 al 18 febbraio, ha partecipato anche il Cnr con alcuni dei suoi Istituti di settore: Ibam, Itabc e Itc

Gli algoritmi possono davvero risolvere tutto?
Oggi si usa spesso questo termine al di fuori dell'ambito informatico o matematico, riducendolo a un metodo per raggiungere uno scopo: trovare l'anima gemella o il luogo di vacanza ideale. Ne abbiamo parlato con Roberto Natalini, direttore dell'Iac-Cnr

Premio Dosi, scienza da leggere
Il riconoscimento mira a diffondere la lettura di libri divulgativi. Il principale riconoscimento è andato a Antonio Cerasa, ricercatore del Cnr, con il volume 'Expert Brain'