Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza


ISSN 2037-4801

Archivio dei video

Cultura
Gli algoritmi possono davvero risolvere tutto?

Lo ignoriamo, probabilmente non sappiamo neanche definirlo, ma l'algoritmo è presente un po' ovunque nella nostra vita quotidiana. Per esempio, quando usiamo il Gps per geolocalizzarci, in quel caso il calcolo è reso possibile proprio grazie a un algoritmo. Lo stesso si può dire quando scriviamo una parola in un motore di ricerca sul Web. Il suo impiego è vasto e vario, dalla finanza alla medicina, per ottimizzare i farmaci o le terapie antitumorali. Nel tempo, però, questo termine è uscito dall'ambito della matematica, acquisendo nuovi significati. Si parla così dell'algoritmo per trovare l'anima gemella o la vacanza perfetta.

Nonostante le suggestioni di natura lessicale, il termine 'algoritmo' non deriva né da 'algebra' né da 'aritmetica', ma dall'appellativo al-Khuwarizmi (originario della Corasmia) del matematico Muhammad ibn Musa del IX sec.

Nella versione arcaica 'algorismo', veniva usato nel XIII secolo per denotare il sistema di numerazione arabo e, successivamente, i metodi dell'aritmetica. Solo in tempi più recenti, il termine ha assunto in maniera inequivocabile la connotazione di procedimento formale di calcolo. In un primo momento la locuzione algoritmo veniva utilizzata esclusivamente in matematica oggi è entrata nel linguaggio comune dove spesso subisce uno 'sbiadimento del significato', riducendo il concetto ad un metodo per raggiungere uno scopo.

A chiarirci le idee, fugando dubbi e imprecisioni al riguardo, è Roberto Natalini, direttore dell'Istituto per le applicazioni del calcolo 'Mauro Picone' (Iac) del Consiglio nazionale delle ricerche.

"Quando usiamo la parola algoritmo al di fuori di un insieme rigoroso di definizioni, come può essere in informatica o in ambito matematico, questa perde di significato perché in realtà un algoritmo è basato su una certezza: a certi dati risponde in un certo modo", spiega Natalini, "un algoritmo è una successione di passi elementari in cui scomponiamo una certa operazione".

Altri video Cultura

Premio Dosi, scienza da leggere
Il riconoscimento mira a diffondere la lettura di libri divulgativi. Il principale riconoscimento è andato a Antonio Cerasa, ricercatore del Cnr, con il volume 'Expert Brain'

Desci, per nuovi modelli di alternanza scuola lavoro
Il progetto, coordinato dall'Irpps-Cnr, propone agli studenti percorsi basati sull'approccio 'Living Lab' che consente ai ragazzi di sviluppare prodotti innovativi sostenibili con il supporto di tutor

Festival del giornalismo culturale: dai musei alla comunicazione
La V edizione della manifestazione, dedicata quest'anno al tema 'Patrimonio culturale. Una storia, 1000 modi per raccontarla', si è svolta tra Urbino, Fano e Pesare dal 12 al 15 ottobre

La scienza prende contatto
Il Festival di Genova, giunto alla 15esima edizione, ospita numerosi eventi, molti dei quali realizzati grazie alla partecipazione del Cnr, socio fondatore e partner istituzionale

La Notte della scienza
Lo scorso 29 settembre l'Area della ricerca del Cnr di Tor Vergata ha aperto la porta dei propri Istituti e laboratori al pubblico per avvicinarlo alla scienza in modo divertente. Si è parlato, tra l'altro di terremoti con il geologo Mario Tozzi e del confine sempre più labile tra scienza e fantascienza con Valerio Rossi Albertini

Viaggio interattivo al Polo Nord
La mostra del Cnr, in corso a Napoli alla Città della scienza fino al 10 dicembre, accompagna il pubblico alla scoperta dell'Artico, attraverso installazioni fisiche e multimediali, esperimenti e apparecchiature scientifiche, illustrandone le caratteristiche e l'importanza per lo studio degli effetti dei cambiamenti climatici

Ad Asiago per la Grande Guerra
Nel corso dell'evento che ha commemorato il centenario del primo conflitto mondiale, è stata proposto il documentario 'Ta Pum, il cammino della memoria', curato dalla Web Tv del Cnr, e l'Iia-Cnr ha presentato il progetto di ricerca WebGIS

Guglielmo Marconi: l’uomo, lo scienziato, l’inventore
A 80 anni dalla morte e a 90 dalla presidenza del Cnr, lo scienziato è ricordato attraverso un documentario con le testimonianze, tra gli altri,della figlia Elettra e del presidente dell'Ente, Massimo Inguscio

Patrimonio culturale: il supporto della ricerca
Se ne è parlato in una giornata di studio patrocinata dal Mibact. Nel corso dell'evento, nel quale è intervenuto il presidente del Consiglio nazionale delle ricerche Massimo Inguscio, è stato presentato il volume 'La scienza delle vetrine' curato da Marco Realini dell'Icvbc-Cnr

90 anni tra storia e futuro per la Biblioteca Cnr
La Biblioteca centrale è stata festeggiata con una cerimonia che si è svolta a Roma, alla presenza, tra gli altri, del presidente dell'Ente Massimo Inguscio e della figlia di Marconi, Maria Elettra