Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza


ISSN 2037-4801

Archivio dei video

Agroalimentare
Gli impianti di prova dell’Imamoter

L'Istituto per le macchine agricole e movimento terra (Imamoter) del Consiglio nazionale delle ricerche si occupa di ricerca applicata e di base nel campo delle tecnologie per le macchine agricole e per le Macchine  movimento terra, ossia buldozer, escavatori, minipale e tutti quei mezzi che modificano il terreno ai fini, per esempio, della costruzione. Collabora con le università e i centri di formazione e offre diverse tipologie di testing anche su richiesta specifica. Tra i servizi offerti, si pone in evidenza quello della certificazione, che va dal rilievo del rumore e della vibrazione all'analisi strutturale e, non da ultimo, della sicurezza delle macchine.

Nella stazione sperimentale di Candiolo (To) l'Imamoter-Cnr esegue prove per veicoli destinati all'agricoltura, test necessari per il rilascio dei certificati richiesti dai costruttori per produrre e vendere i materiali. Oltre alle prove strutturali sulle cabine (Rops e Fops) realizza quelli sulla conformità delle cinture di sicurezza e i loro ancoraggi. I Paesi che maggiormente richiedono questo tipo di certificazione sono quelli industrializzati, in particolare quelli dell'Unione europea, gli Stati Uniti e il Giappone.

Allo scopo di permettere all'utilizzatore finale delle macchine la scelta del mezzo migliore, tra le prove realizzate in Istituto ci sono quelle che certificano i consumi dei trattori. In questo modo l'Imamoter-Cnr si caratterizza come un centro di eccellenza nel suo settore, in una prospettiva di sviluppo sostenibile.

Altri video Agroalimentare

Dal meteo alla vigna, che vino farà?
Il clima è un elemento determinante per la filiera enologica e l'andamento dell'estate 2018 promette una produzione vinicola interessante

Olivicoltura in Toscana e in Italia
Se ne è parlato presso l'Ivalsa-Cnr, sottolineando l'importanza di valorizzare e tutelare la biodiversità dell'olio extravergine di oliva italiano

Progetto iPlanta per potenziare le capacità di difesa delle piante
Del tema hanno discusso a Roma, al Cnr, più di 100 scienziati provenienti dall'Ue, i rappresentanti dell'Autorità europea sulla sicurezza alimentare e i delegati delle organizzazioni internazionali

Cnr e Accademia dei Georgofili: accordo di collaborazione
La firma, il 24 ottobre scorso a Firenze alla presenza dei presidenti delle due strutture, Massimo Inguscio e Giampiero Maracchi. L'intesa mira a favorire una strategia condivisa sullo svolgimento di iniziative a sostegno di attività di ricerca e trasferimento tecnologico in ambito agroalimentare

Dall'Imamoter una macchina per lavorare la canapa
La macchina permette di ridurre i costi di lavorazione di questa pianta e di ottenere un prodotto migliore

Soilmonitor: il consumo di suolo è su web
L'applicazione, frutto della collaborazione tra Centro di ricerca Crisp dell'Università di Napoli Federico II, Cnr, Ispra, Geosolutions e Istituto nazionale di urbanistica, consente di valutare il fenomeno su scala nazionale

Senegal: agricoltura e sostenibilità
Il progetto Papsen, che vede la collaborazione tra l'Ibb e l'Ibimet Cnr e lo Stato africano, ha lo scopo di rinforzare la sicurezza alimentare e la promozione dello sviluppo, grazie a sistemi agricoli innovativi e sostenibili

Un incontro per il Ciad
Vi hanno partecipato Rozi Mamai, ex ministro dell’Economia dello stato africano, l’ex ministro Enzo Orlanducci e una delegazione di esperti del Cnr. Obiettivo, lavorare a un’emergenza locale: l’acqua

Ferrero e Cnr insieme per il progetto Sibafeq
Il progetto, che ha coinvolto oltre 15 giovani ricercatori Cnr per realizzare una tecnologia flessibile ed economica per la produzione di microalghe e di prodotti microalgali, ha ottenuto risultati buoni, che delineano nuovi scenari per applicazioni alimentari, nutraceutiche ed energetiche

Il cibo del futuro
Meduse, alghe e insetti sono prodotti diffusi da tempo in molte parti del mondo, ma che in Italia suscitano ancora molte resistenze. Al tema è stata dedicata a Expo Milano una conferenza coordinata dal Cnr