Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza


ISSN 2037-4801

Archivio dei video

Socio-economico
Europa unita e ricerca, una storia comune celebrata a Roma

Se la ricerca ha assunto un ruolo di primaria importanza nella creazione di un'Europa unita, l'Unione Europea ha consentito negli ultimi 60 anni lo sviluppo di una ricerca di eccellenza di matrice europea. Nasce da questa convinzione la scelta del Cnr di celebrare contestualmente i 60 anni dei Trattati di Roma e i 10 anni di attività dell'European Research Council (Erc) con un evento che ha visto, tra gli altri, gli interventi del presidente dell'Ente Massimo Inguscio, del presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, del ministro dell'Istruzione, università e ricerca Valeria Fedeli e del presidente dell'European Research Council Jean Pierre Bourguignon.

“Nel mondo della ricerca si è pienamente realizzato il sogno europeo di 60 anni fa", ha sottolineato il presidente del Cnr Inguscio. "Oggi noi celebriamo questo, ma anche i 10 anni dell'European Research Council che si dedica ai finanziamenti delle idee del singolo ricercatore, con possibili idee che portino a nuove scoperte”. Finanziamenti di cui, ha sottolineato Inguscio, ha beneficiato in misura consistente anche il Cnr: “Il Cnr con progetti che vengono dall'Europa quasi raddoppia il suo bilancio e questo ci consente di fare ricerca ad altissimi livelli. Non solo, abbiamo nell'Ente il più grande numero di vincitori di Grants dell'Erc”.

Un successo, quello dell'Erc, che ha varcato i confini dell'Europa, come ha sottolineato il suo presidente Jean Pierre Bourguignon: “L'European Research Council è un programma dell'Ue di grande successo, che in 10 anni è diventato un riferimento nel mondo per la qualità delle selezioni. La sfida che abbiamo davanti è innalzare ancora di più questo livello”. Puntare sulla ricerca, ha osservato il presidente del Parlamento europeo Tajani, vuol dire investire per rendere l'Europa sempre più competitiva nella sfida globale, destinando al settore risorse importanti: “Horizon 2020 nel programma finanziario 2014-2020 ha stanziato 77 miliardi di euro per innovazione e ricerca, più del passato. E credo che si debba continuare in questa direzione anche con le prossime prospettive finanziarie, dal 2020 al 2027″. Risorse che, ha aggiunto, non vanno considerate una spesa, ma un investimento.

Altri video Socio-economico

Cnr e Nibio cooperano sulla bioeconomia
L'accordo firmato tra l'Ente e il Norwegian Institute of Bioeconomy Research permette la creazione di progetti congiunti in questo campo questo dell'economia, al centro della prossima programmazione dei fondi europei

Il calcio da sogno a investimento
Il progetto 'Umanità nel pallone', promosso da Istituto di studi sulle società del Mediterraneo e Istituto di ricerca sulla crescita economica sostenibile del Cnr. è dedicato allo studio a 360 gradi di questo gioco. I risultati del primo anno di lavoro sono stati presentati in un incontro svoltosi all'Università Sapienza di Roma

Virzì al Cnr: la psicopatologia è il tema del nostro tempo
Lo ha dichiarato il regista, tra i relatori della giornata di chiusura del progetto 'Coffee Breaks', che si è svolta al Cnr di Roma. L'artista, nel corso dell'intervista per l'Almanacco, ha inoltre ricordato i suoi esordi nel teatro, il suo inizio nel cinema come sceneggiatore e il suo successivo e casuale passaggio dietro la macchina da presa

Dai Primati lezioni di economia
Uno studio sui cebi dai cornetti, al quale ha collaborato anche il Cnr-Istc, ha dimostrato come queste scimmie siano in grado di riconoscere gli oggetti che hanno più valore e che possono perciò essere usati come moneta di scambio per ottenere cibo

Coffee Breaks, presentati i risultati
Il progetto, che favorisce la democrazia partecipativa attraverso il coinvolgimento attivo nella vita del Cnr dei suoi dipendenti, è stato al centro di un evento svoltosi a Roma, presso l'Aula Marconi dell'Ente, al quale hanno partecipato, tra gli altri, il regista Polo Virzì, l'esperta di storytelling Bianca Borriello e la chef stellata Cristina Bowerman

Sassari, la ricerca per il territorio
Tanti gli ambiti disciplinari cui sono dedicate le attività degli Istituti del Cnr presenti nella città sarda: dalla difesa dei boschi alla tutela del benessere degli animali, fino alla salvaguardia della biodiversità frutticola

Cinquant’anni dell’Ittig
L'Istituto del Cnr, che ha festeggiato quest'anno il mezzo secolo, fu creato per proseguire l'opera del Vocabolario giuridico italiano. Nel corso della cerimonia di commemorazione della ricorrenza, l'Aula telematica della struttura è stata dedicata al padre dell'informatica giuridica italiana, Vittorio Frosini

Bambini a lezione di economia
Un progetto del Cnr insegna questa materia ai più giovani in modo semplice

Accordo Eni-Cnr, più ricerca nel sud Italia
I due Enti hanno firmato un Memorandum of Understanding per attività congiunte in quattro settori di elevato valore scientifico e strategico: fusione nucleare, acqua, agricoltura, ecosistema artico. Le ricerche verranno svolte in centri operativi con sede a Gela, Lecce, Metaponto, Pozzuoli

50 anni di storia e futuro per l’Icb-Cnr
Nato nel 1968, l'Istituto si è dedicato in origine alla chimica delle sostanze marine e dei batteri termofili. Oggi è una struttura multidisciplinare con sedi anche a Catania, Sassari e Padova