Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza


ISSN 2037-4801

Archivio dei video

Tecnologia
Articolo 9: in visita all’Imm, tra scienza e gioco

Nuovo appuntamento per i ragazzi delle scuole superiori che hanno partecipato al progetto 'Articolo 9 della Costituzione. Cittadini partecipi della ricerca scientifica e tecnica', promosso dal ministero dell'Istruzione, dell'università e della ricerca, Fondazione Benetton studi ricerche e ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, con la collaborazione scientifica del Cnr. L'incontro si è svolto all'Istituto per la microelettronica e i microsistemi (Imm) del Cnr presso il dipartimento di Fisica e astronomia dell'Università di Catania.

Nel corso dell'evento sono state illustrate alcune applicazioni della micro-nanoelettronica, con particolare riferimento alle attività dell'Imm-Cnr, e alle loro ricadute sulla vita di ogni giorno. Nell'ambito delle nanotecnologie sono stati illustrati i materiali fotocatalitici in forma nano strutturata che, sfruttando la radiazione solare, consentono l'attivazione di processi di purificazione dell'acqua, senza alcun consumo energetico.

Gli studenti sono stati anche invitati a partecipare al gioco 'Per un pugno di nanotecnologie', ispirato alla famosa trasmissione 'Per un pugno di libri', ma in chiave scientifica e tecnologica. A colpi di frasi celebri, caccia al personaggio, indizi e oggetti misteriosi, le due squadre si sono sfidate per contendersi il libro 'Sei pezzi facili' di Richard Feynman, premio Nobel per la fisica e padre delle nanotecnologie.

Altri video Tecnologia

Sportello matematico, un supporto alle imprese
Il progetto del Cnr-Iac mette le conoscenze matematiche al servizio dell'industria, migliorando i flussi e le previsioni di vendita e riducendo gli sprechi.

Le strade italiane in un museo virtuale
Realizzato da Anas in collaborazione con il Cnr-Itabc, Muvias racconta la storia d'Italia, dall'Unità a oggi, attraverso quella della sua rete viaria

Il passato ritorna con le nuove tecnologie
Il loro utilizzo consente di svolgere attività di indagine, conservazione e valorizzazione degli antichi beni architettonici, oltre a favorirne la fruizione attraverso applicazioni interattive e musei virtuali, come ricorda Augusto Palombini del Cnr-Itabc

Edilizia scolastica: verso nuove strategie
Il presidente del Cnr Massimo Inguscio ha illustrato a Rai Parlamento l'accordo con l'Asi per la mappatura satellitare degli edifici scolastici al fine di valutarne condizioni e stabilità

Cavibeer, la rivoluzione della birra
La nuova tecnologia per la produzione di questa bevanda, brevettata dal Cnr e dalla società Bysea, consente di ridurre del 50% i tempi di lavoro e del 40% il consumo energetico

Le altre intelligenze
Tv 2000 – Nella trasmissione 'Dapprima' si parla di esseri intelligenti e di come manifestino le capacità intellettive, con le dovute differenze e confronti.

La rivoluzione dell’Ai: necessario investire e collaborare
Di Intelligenza artificiale si è discusso presso la sede centrale del Cnr in occasione della presentazione del saggio sull'argomento scritto dal giornalista Lorenzo Pinna, alla quale ha partecipato il padre dei divulgatori scientifici, Piero Angela

Il Cnr collabora al restauro dell’‘Adorazione dei magi’
L'Ente ha lavorato al dipinto di Leonardo con gli Istituti nazionale di ottica e di scienza e tecnologie dell'informazione, fornendo un contributo importante per la diagnostica dell'opera

L’archeologo moderno tra scavi e tecnologie
Gli studenti di archeologia dell'Università di Catania stanno lavorando nell'area di scavo del sito di Santa Maria Venera al Pozzo, nel comune di Aci Catena (Ct), con il supporto dei ricercatori del Cnr-Ibam. Un'esperienza interessante e formativa che fornisce ai giovani le competenze interdisciplinari oggi necessarie per accedere al settore

Tris, la scuola per lo studio a distanza
Il progetto è frutto di un accordo quadro tra Miur, Cnr-Itd e Fondazione Tim. Nella fase sperimentale ha coinvolto sette scuole di Lazio, Campania e Sardegna, cinque studenti non frequentanti per gravi patologie, 120 loro compagni di classe e 112 docenti