Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza


ISSN 2037-4801

Archivio dei video

Socio-economico
Mamme lavoratrici, in arrivo nuove tutele

Dopo un lungo periodo di stasi in ambito legislativo, oggi per le mamme ricercatrici, ma non solo, sono disponibili nuove tutele e opportunità per gestire al meglio gli impegni familiari. “I decreti attuativi della legge 2015, art.14, prevedono l'obbligo di ampliamento del telelavoro, in tre anni, dal 3% al 10% e la sperimentazione di nuove modalità spazio-temporali di svolgimento della prestazione lavorativa, anche al fine di migliorare la tutela nelle cure parentali”, spiega Gabriella Liberati, presidente del Comitato unico di garanzia (Cug) del Cnr, organismo di riferimento per tutte le problematiche attinenti alle questioni di parità e di pari opportunità. “Il Cnr accelera la sperimentazione con un accordo che, a partire dal 2017, prevede il 10% e si pone come esempio e capofila per Enti di ricerca e Amministrazioni pubbliche”.

Lo smart working, o lavoro agile, è la vera novità: una modalità flessibile di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato ma che presenta, nella flessibilità connessa a orario e postazione, caratteristiche per alcuni aspetti simili al lavoro autonomo. Questa modalità lavorativa prevede fino a otto giorni di lavoro flessibile al mese senza dover concordare necessariamente la postazione di lavoro. “Il lavoro agile è reso possibile grazie all'utilizzo di strumenti tecnologici ed è eseguito nei limiti di durata massima dell'orario giornaliero e settimanale derivanti dalla legge e dalla contrattazione collettiva”, commenta la rappresentante Cug-Cnr. “Queste nuove forme di lavoro si accompagnano all'obbligo del congedo parentale maschile nel caso di richiesta da parte della coppia. Una norma con cui il legislatore, nell'ottica di favorire l'occupazione femminile, ha voluto affermare il principio di paternità responsabile e condivisa”.

L'uso e l'integrazione tra gli strumenti giuridici a disposizione, nonché l'indirizzo rivolto alle Amministrazioni pubbliche di favorire l'implementazione di asili nido aziendali, anche tramite apposite convenzioni, possono costituire un valido sostegno, soprattutto durante la maternità. “Grazie alla capacità di ottenere finanziamenti, come quelli acquisiti tramite Horizon 2020, sono stati avviati dal nostro Ente numerosi progetti per la costruzione di asili nido e ludoteche, che dovranno essere implementati nei prossimi anni”, conclude Liberati.

Per maggiori informazioni www.cug.cnr.it

Altri video Socio-economico

Disoccupazione: alta sia a nord che a sud del Mediterraneo
È quanto rivela il 'Rapporto sulle economie del Mediterraneo 2017', curato da Eugenia Ferragina dell'Istituto di studi sulle società del Mediterraneo del Cnr. Tema chiave della pubblicazione, le modificazioni del mercato del lavoro

Questioni di genere: le parole della scienza
L'argomento è stato affrontato in un convegno organizzato dall'Irpps-Cnr, nel corso del quale è stato presentato anche il progetto 'Genera', che permette a enti e università di sviluppare azioni atte a fovaorire l'accesso delle donne alla carriera scientifica

La terza missione? Benessere e sviluppo
Sull'argomento si è tenuta a Roma, presso il Cnr, una tavola rotonda promossa dal Miur, dalla rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dai Comitati dei rettori delle università del Lazio e delle università pontificie di Roma

Europa unita e ricerca, una storia comune celebrata a Roma
Presso la sede centrale del Cnr, si sono celebrati i 60 anni dei Trattati di Roma e i 10 anni dell'European Research Council. Tra i relatori della giornata, i presidenti dell'ente Massimo Inguscio, del Parlamento europeo Antonio Tajani, dell'European Research Council Jean Pierre Bourguignon e il ministro Valeria Fedeli

Gioco quindi imparo
Su questo principio si fondano i giochi da tavolo a tema scientifico realizzati da Fabio Chiarello, dell'Istituto di fotonica e nanotecnologie del Cnr. Presto uno di questi, Quantum Race, verrà prodotto e distribuito

La banda dei ricercatori è tornata
È uscito nelle sale il 2 febbraio il secondo episodio di 'Smetto quando voglio' del regsta Sydney Sibilia. Il gruppo di universitari si trova questa volta a collaborare con la polizia per fermare la diffusione delle smart drugs

Riforma Bcc: cosa sarà delle piccole banche
Se ne è discusso in un convegno organizzato dall'Issirfa-Cnr, nel corso del quale si sono esaminate le conseguenze che i cambiamenti previsti porteranno agli Istituti bancari, riflettendo su come superare le criticità del settore

A Bologna per Sperimestate
Il progetto, che propone stage e alternanza scuola-lavoro agli studenti delle scuole medie superiori, è stato realizzato dall'Area della ricerca del Consiglio nazionale delle ricerche e dall'Istituto nazionale di astrofisica. Due i temi affrontati quest'anno: lo studio di genere in ambito scientifico e gli antibiotici

Lezioni di legalità
A Roberto Mancini, il funzionario di polizia che con le sue indagini ha aiutato a scoprire la Terra dei fuochi, è stato dedicato un convegno al Cnr organizzato dal Comitato unico di garanzia

Il Mediterraneo in un ‘mare’ di leggi
La frammentazione giuridica del Mare Nostrum rende impossibile una sua adeguata tutela ambientale. Per garantirla è necessario rafforzare la cooperazione internazionale e il rilancio di politiche di preservazione e conservazione delle aree marine transnazionali