Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza


ISSN 2037-4801

Archivio dei video

Cultura
RiScattiamo la scienza

In occasione dell’evento 'Storie e immagini’, si è svolta, presso la sede centrale del Cnr, la cerimonia di premiazione del concorso fotografico 'RiScattiamo la scienza’, rivolto a tutti i dipendenti e collaboratori dell’Ente. L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo dalla comunità scientifica che ha partecipato al concorso inviando quasi 600 immagini, molte delle quali emblematiche delle eccellenze del Cnr e che rimandano anche a temi di grande attualità.

Le immagini sono state valutate da una commissione di esperti in comunicazione e arte visiva, affiancati da giurati 'interni’ che hanno selezionato le migliori nell’ambito delle due sezioni – Vita da ricercatore e Immagini di scienza – e delle quattro macroaree proposte, 'Habitat e vita', 'Materia ed energia', 'Informazione e comunicazione', 'Cultura e società'.

Le otto foto premiate, insieme con quella scelta dal mondo del web, e le altre 100 selezionate, sono ora esposte in una mostra presso la sede Cnr di piazzale Aldo Moro e verranno utilizzate per due nuovi prodotti editoriali, il catalogo fotografico e il calendario 2014 dell'Ente.

“Il concorso fotografico è stata una splendida occasione per mostrare la bellezza della scienza e del lavoro del ricercatore”, dichiara Luigi Nicolais, presidente del Cnr. “Abbiamo voluto dare corpo alla fantasia e alla creatività che muovono ogni giorno il nostro lavoro, spesso condotto in condizioni difficili, comunicando la passione che dà senso al nostro mestiere. Molte immagini sono davvero straordinarie e sollecitano l’idea di nuove ricerche e applicazioni. Sono convinto che questa iniziativa contribuirà anche a far conoscere meglio il Cnr che quest’anno compie 90 anni”.

Anna Capasso

Altri video Cultura

Post Covid: gli italiani ripartono dalla cultura
Un'indagine alla quale ha collaborato anche l'Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali del Cnr ha rivelato che, con il progressivo ritorno alla normalità, è forte il desiderio di tornare a fruire degli spazi culturali, soprattutto musei, cinema e teatri

Semplicemente Appia
Realizzato dall'Istituto di scienze del patrimonio culturale del Cnr, il video racconta la storia della via consolare attraverso le parole del suo artefice, il censore Appio Claudio Cieco

Retake, a via dei Ramni torna il colore
Il volontari del movimento che combatte il degrado dell'area più “scientifica” della Capitale hanno avviato i lavori per la sistemazione della facciata posteriore del Cnr, imbrattata da scritte vandaliche

Roma, territorio dell’immaginario grazie all’archeologia
La città e i suoi beni monumentali hanno ispirato e fatto da scenografia a molti film, come sottolinea Augusto Palombini dell'Istituto di scienze del patrimonio culturale del Cnr, ricordando il rapporto della Città eterna col cinema.

Maturità: perché nei sogni gli esami non finiscono mai
È un rito di transizione fondamentale, che segna l'ingresso nella vita adulta, eliminarlo a causa della pandemia avrebbe privato i ragazzi “di questo vissuto, di questo momento di passaggio, che è eterno ed è, come dice Freud, un ricordo indelebile”, spiega Anna Lo Bue dell'Istituto per la ricerca e l'innovazione biomedica del Cnr

“L’Urlo” torna al museo grazie al Cnr
Il dipinto di Munch potrà tra breve essere esposto di nuovo nell'omonimo museo di Oslo, grazie agli studi sull'opera condotti da un team internazionale coordinato dal Consiglio nazionale delle ricerche. I ricercatori hanno rilevato che a determinare il suo deperimento non è tanto la luce ma l'umidità

La pandemia influenza le parole
A evidenziarlo è Cristina Marras dell'Istituto per il lessico intellettuale delle idee del Cnr, che cita alcuni dei termini più usati da quando si è diffuso il Coronavirus: da infodemia a virale, fino al ricorso frequente a vocaboli legati alla guerra

Il Cnr a TourismA 2020
La pandemia in atto non permette di accedere a musei e siti archeologici, ma usando smartphone o pc è possibile ugualmente visitare i luoghi della cultura, grazie alle tecnologie digitali. A queste - come ci spiega Augusto Palombini - ricorre anche l'Istituto di scienze del patrimonio culturale del Cnr, che al Salone archeologia e turismo culturale di quest'anno ha proposto alcune realizzazioni messe a punto dai suoi laboratori di Virtual Heritage: dal videogioco “Difendi le mura” alla ricostruzione digitale di città antiche. Un modo alternativo per confrontarsi con la conoscenza del passato e delle sue calamità

La ricerca per costruire un nuovo futuro
La scienza e la conoscenza sono importanti in questo momento di emergenza dovuta alla pandemia di Coronavirus, come sottolinea il presidente del Cnr Massimo Inguscio, intervistato da Rai News 24

l digiuno tra fede, salute e mode
In un periodo in cui l'epidemia da Coronavirus costringe tutti a rinunce e sacrifici e che per i credenti coincide con la Quaresima, tempo di fioretti e astinenza, abbiamo voluto porre a confronto le valutazioni di un medico e di un sacerdote sul digiuno, pratica ormai trasversale a medicina, religione e tendenze. Ce ne parlano quindi Roberto Volpe, medico del Servizio prevenzione e protezione (Spp) del Cnr, e Gerardo Battaglia, presbitero della Diocesi di Palestrina, parroco di San Carlo Borromeo in Cave