Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza


ISSN 2037-4801

Archivio dei video

Ambiente
Terremoti: meno rischi se c'è prevenzione

Se non è possibile prevedere i terremoti, una seria politica di prevenzione diventa l'unica azione efficace per rendere meno vulnerabile il nostro territorio agli eventi sismici. E il volume 'Le terre della Baronia', a cura di Giandomenico Cifani e Giovanni Cialone dell'Istituto delle tecnologie della costruzione (Itc) del Cnr dell'Aquila, dimostra l'importanza della ricerca in questo settore.

Il libro, presentato al 'II Salone della ricostruzione' e realizzato un anno prima del terremoto del 2009, analizza le fragilità architettoniche di chiese e centri storici che saranno poi effettivamente colpiti dal sisma.

"Oltre alla città dell'Aquila, una delle zone limitrofe colpite dal sisma è stata quella della cosiddetta 'Baronia delle Carapelle' sulla quale l'Itc-Cnr, in collaborazione con l'Università di Padova, ha recentemente concluso il piano per la ricostruzione", spiega Cifani, responsabile dell'Itc-Cnr dell'Aquila. "Nella pubblicazione si prefiguravano quali sarebbero stati i danni a seguito di un evento sismico sul patrimonio culturale, sui centri storici e sulle chiese. Il sisma verificatosi l'anno successivo ha purtroppo causato i danni simili a quelli indicati nella nostra ricerca".

Prevenire, dunque, per tutelare il patrimonio storico-architettonico e artistico e garantire la sicurezza dei cittadini nel tempo. "Alcuni studi mostrano che le risorse impiegate per la ricostruzione dopo i terremoti del Friuli e dell'Irpinia sarebbero stati sufficienti per adeguare sismicamente tutto il patrimonio edilizio italiano", prosegue il ricercatore.

Dal 6 aprile 2009 l'Istituto Cnr lavora fianco a fianco di Protezione civile, ministero per i Beni e le attività culturali, Regione e Comune dell'Aquila, collaborando anche al piano di ricostruzione della città che, tra l'altro, prevede anche nuove soluzioni in termini di sostenibilità ed efficienza energetica, come il progetto avviato nella chiesa di San Vito alla Rivera, proprio accanto al monumento delle '99 cannelle'.

"In particolare, la sede dell'Itc-Cnr di Padova sta sperimentando un nuovo sistema di riscaldamento a pavimento, con elementi estremamente sottili che potrebbero avere anche una funzione di isolamento termico rispetto alle nuove norme sul contenimento energetico", conclude Cifani. "Una sperimentazione che non riguarda soltanto la chiesa ma che potrebbe aprire nuove prospettive per il patrimonio edilizio storico".

Anna Capasso

Fonte: Giandomenico Cifani, Istituto per le tecnologie della costruzione, L'Aquila, tel. 0862/316669, email giandomenico.cifani@itc.cnr.it

Altri video Ambiente

Cnr-Scitec: nuovo polo chimico per sfide globali
La struttura, nata a Milano dalla fusione di tre istituti dell'Ente, mira a valorizzare settori strategici, quali energia e alimentazione, in un'ottica di sostenibilità

Artico: Bussetti visita la stazione di ricerca del Cnr
Ad accompagnare il ministro, il presidente dell'Ente Massimo Inguscio, che ha sottolineato l'importanza della ricerca polare italiana, strategica per lo studio del riscaldamento globale

Bluemed, il libro bianco del Mediterraneo
Il volume è stato presentato a Roma, presso la sede del Cnr, alla presenza tra gli altri del presidente e del direttore del Dipartimento terra e ambiente

Cnr protagonista all’Isola della sostenibilità
La manifestazione mira a informare i giovani sui temi dello sviluppo sostenibile attraverso laboratori, talk, spettacoli

Salvaguardare il Polo Nord per proteggere il Pianeta
In un documentario si racconta dell'attività svolta nella base Dirigibile Italia gestita dal Cnr. Presso il Circolo Polare Artico ricercatori e tecnici proveniente da tutto il mondo studiano i cambiamenti climatici e i modi per contrastarli

Una mostra per scoprire i segreti dell’oceano
'Aquae' è l'esposizione realizzata dal Cnr per spiegare a studenti e visitatori quanto il 'polmone blu ' del Pianeta sia minacciato dall'inquinamento e dalle microplastiche. L'inaugurazione è avvenuta lo scorso 21 novembre all'interno della celebrazione dei 95 anni dell'Ente, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Operazione Ice Memory per la tutela dei ghiacciai
Il progetto, che mira a preservare gli archivi glaciali per consentire agli studiosi di effettuare ricerche anche in futuro, ha coinvolto in Italia ricercatori del Cnr-Idpa e dell'Università Ca' Foscari di Venezia

Ubuntu-Pv, energia pulita per il Burundi
Il progetto, che vuole rendere energeticamente indipendenti gli abitanti delle zone rurali di uno dei paesi più poveri del mondo, ha tra i sostenitori anche l'Istituto dei materiali per l'elettronica ed il magnetismo del Cnr di Parma

Acqua potabile, una risorsa a rischio
Del problema ha parlato la trasmissione di Rai3 PresaDiretta, servendosi della consulenza scientifica dell'Istituto di ricerca sulle acque del Cnr

Il sentiero dell’atmosfera sul Monte Cimone
Il percorso didattico-ambientale è frequentato soprattutto da studenti che, in collaborazione con i ricercatori del Cnr-Isac, apprendono informazioni sull'atmosfera e sui cambiamenti climatici e svolgono attività tecniche e di divulgazione. Sulla vetta si trovano anche le stazioni meteo di Cnr e Aeronautica militare