Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza


ISSN 2037-4801

Archivio dei video

Cultura
La fiction diventa realtà grazie a Light

La fiction diventa realtà grazie a Light (RM file)

Assistere in diretta alla formazione di un uragano grazie alla ‘tornado machine'. Riascoltare i suoni che percepivamo nel grembo materno. Farsi eseguire l'estrazione del Dna mediante un campione di saliva, conoscere la propria predisposizione al rischio di infarto o assistere a una rianimazione cardiovascolare. E poi i campioni di Federscherma e i ballerini di flamenco, pietanze della cucina molecolare, dee jay e musica per tutti i gusti, da ‘I tamburi del Vesuvio' alla Fisaorchestra, fino al concerto per astronauta e orchestra con Ennio Morricone ospite d'eccezione.

Questo e molto altro ancora ne programma di ‘Light-Accendi la luce sulla scienza', il festival organizzato dall'Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali del Consiglio nazionale delle ricerche (Irpps-Cnr) con Planetario e Museo Astronomico di Roma Capitale.

L'evento principale si è tenuto presso il Planetario di piazza Agnelli, in occasione della ‘Notte dei ricercatori' promossa dalla Commissione Europea, lo scorso 23 settembre. All'inaugurazione è intervenuto il presidente del Cnr, Francesco Profumo. Novità di quest'anno, però, ‘Light' si è svolta, in collaborazione con il Pon ricerca e competitività, anche a Bari, Benevento, Palermo e Rende (Cosenza).

La quarta edizione, intitolata ‘La scienza e le fiction tv', è stata giocata sul confine tra realtà e finzione nelle serie televisive più amate dal pubblico, grazie a dimostrazioni ed eventi interattivi animati da ricercatori del Cnr e di altri enti, artisti e performer. Una ‘tornado machine' realizzata dall'Istituto di biometeorologia ha riprodotto furiose trombe d'aria in miniatura, simili agli uragani inseguiti dai ‘Cacciatori di tornado' della serie tv. Il pronto soccorso di ‘E.R.' è rivissuto con Roberto Volpe dell'Ufficio protezione e prevenzione, che ha calcolato il rischio cardiovascolare dei visitatori, illustrato come prevenire l'infarto e messo in pratica un intervento di emergenza, con massaggio cardiaco e respirazione bocca a bocca. Simone Melchionna dell'Istituto di processi chimico fisici ha presentato invece, nello stand ‘Dr. House', una simulazione in 3D della mappatura del flusso emodinamico per identificarne le eventuali anomalie.

"I visitatori sono stati invitati a fornire i campioni della loro saliva per l'estrazione in diretta del Dna, ‘immergendosi' nelle puntate di ‘Csi'. I ricercatori dell'Istituto di neurobiologia e medicina molecolare hanno illustrato alcune tecniche di investigazione usate nelle serie poliziesche", spiega Rossella Palomba dell'Irpps-Cnr, che coordina Light. "In una sorta di ‘Sos tata' si è potuta riascoltare l'acustica di un utero: gorgoglii intestinali, lo sciabordare del flusso sanguigno, il ritmo del battito cardiaco, ricostruiti dai musicisti e docenti universitari Tullio Visioli e Luca Spagnoletti".

Sempre per il mondo scientifico rappresentato in Tv, la matematica è stata illustrata dall'Istituto di applicazioni del calcolo ‘M. Picone' utilizzando i frattali - sulla scorta di ‘Numb3rs' - per individuare l'originale tra varie copie di fumetti e comprimere i file mp3. L'antropologa forense di ‘Bones' ha ispirato gli esperti del Museo Pigorini di Roma, che hanno come ossa e denti svelino le vite del passato. Con ‘Fixion' Sveva Avveduto, direttore dell'Irpps-Cnr, ha coinvolto il pubblico in un'installazione immersiva e interattiva...

Nel Planetario, oltre a laboratori e spettacoli e alle sezioni dedicate alle istituzioni coinvolte (Miur, Pon, Commissione Europea, Garr, Coni e Federschema), si è potuto visitare il Museo astronomico e assistere al ‘Respiro del cosmo', un viaggio nello spazio sotto la cupola stellata, e al ‘Planetario mobile' con il dr. Stellarium, che ha spiegato i misteri dell'Universo.

Fitto il ‘cartellone dell'area ‘Outlab'. Il fisico Davide Cassi ha preparato pietanze della cucina molecolare, i campioni di Federscherma hanno dato prova della loro abilità, i Tamburi del Vesuvio hanno contaminato musica popolare e danza del ventre, e poi le 12 fisarmoniche della Fisaorchestra, la Stradabanda, la Banda della Polizia, i ballerini di flamenco con guest stars Claudio Javarone e Francesca Stocchi. In chiusura, spazio al dj Paul Micioni e al batterista Alessandro Canini.

‘Light' ha ospitato inoltre le tecnologie vincitrici di ‘Inv-Factor', il concorso per studenti inventori ideato dal Cnr.

Sandra Fiore

Fonte: Rossella Palomba, Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali, Roma, tel. 06/492724229, email r.palomba@irpps.cnr.it

Altri video Cultura

Nobel per la fisica a Giorgio Parisi
I suoi studi sui sistemi complessi sono alla base di tante linee di ricerca del Cnr. Con Parisi l'Ente, come ricorda la presidente Carrozza, “ha sempre intrattenuto stretti rapporti di collaborazione proseguiti ancora di recente con le attività svolte in associatura al nostro Istituto Nanotec”

Parisi, pillole di un Nobel
Dai cambiamenti climatici all'intelligenza artificiale, dalla fluidodinamica alle reti neurali sono tanti i campi scientifici ai quali ha dato il suo contributo il premio Nobel per la Fisica Giorgio Parisi con i suoi studi sui sistemi fisici complessi. Ripercorriamo le tappe significative della sua carriera scientifica

Il Nobel a Parisi un nuovo slancio alla ricerca
Da Giuseppe Gigli, direttore dell'Istituto di nanotecnologia del Cnr elogi a Parisi per gli studi che hanno toccato vari ambiti, dalle reti neurali all'intelligenza artificiale, dalla biofisica all'immunologia, fino alle scienze umane e alla finanza. Studi che “hanno permesso di aprire nuovi orizzonti e di definire nuovi paradigmi”

La Notte dei ricercatori e delle ricercatrici 2021
Esperimenti, mostre, visite guidate, talk show, spettacoli teatrali, concerti e laboratori, questa è la Notte europea dei ricercatori 2021. Tanti eventi pensati per abbattere la distanza tra il pubblico e la ricerca scientifica

Serve un nuovo umanesimo scientifico
La presidente del Cnr, ospite della trasmissione Kilimangiaro estate, esorta i giovani a intraprendere le carriere scientifiche. È noto poi che soprattutto le ragazze non scelgano infatti le facoltà Stem come percorso di laurea

Sgarlata, un premio al coraggio
Il ricercatore dell'Istituto dei materiali per l'elettronica e il magnetismo del Cnr Edmondo Gilioli è stato insignito dell'onorificenza per l'impegno sociale e civile. La cerimonia si è svolta presso la sala Protomoteca in Campidoglio a Roma

Capodimonte, dove ricerca e arte sono alleate
Il Real Bosco, polmone verde di Napoli, è oggetto di studi da parte del Cnr, che è presente  presso il museo di Capodimonte con un laboratorio mobile che indaga le opere d'arte mettendole a nudo. La ministra  del Mur Maria Cristina Messa e la presidente del Cnr Maria Chiara Carrozza lo hanno visitato

Grotta Guattari, nuovi reperti fossili dei Neanderthal
Recenti scavi nel sito preistorico del Circeo hanno portato alla luce i resti di nove ominidi vissuti tra circa 100mila e 64mila anni fa. Alla scoperta, coordinata dalla Soprintendenza archeologica del Lazio in collaborazione con l'Università Tor Vergata di Roma, ha partecipato anche l'Istituto di geologia ambientale e geoingegneria del Cnr

I tesori in fondo al mare
Sotto ai fondali dei Campi Flegrei con il Cnr, per misurare la temperatura dell'acqua e le emissioni di calore per preservare i tesori del passato. Già note ai romani

Il teorema di Napoleone
Pochi sanno che Bonaparte era un appassionato di matematica, di cui amava dimostrare le teorie usando esclusivamente il compasso. Roberto Natalini, direttore dell'Istituto per le applicazioni del calcolo del Cnr, ne ricorda l'affascinate figura, illustrando il teorema a lui attribuito