Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza


ISSN 2037-4801

Archivio dei video

Tecnologia
Mai - design e architettura per l'edilizia sostenibile

Mai - design e architettura per l'edilizia sostenibile (RM file)

Dopo i risultati ottenuti con Sofie, la casa di legno alta fino a sette piani in grado di resistere a terremoti di alta intensità, i ricercatori dell'Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree (Ivalsa) del Cnr di Trento, in collaborazione con il Centro europeo di impresa e innovazione, Habitech e le imprese artigiane del Trentino, sono ora impegnati nella sperimentazione del 'Modulo abitativo Ivalsa' (Mai), edificio in legno con elevati livelli di modularità, prefabbricazione e sostenibilità.

'Mai' è costituito da 5 'scatole rigide' ciascuno di metri 2,44 x 4 x 3,5 di altezza, assemblati e agganciati tra loro in modo da formare un unico edificio di cinque stanze arredato, fornito di tutti i comfort e ad alto risparmio energetico. "La geometria e le dimensioni permettono di trasportare separatamente sui rimorchi degli autotreni i moduli, collegati tra loro in situ nella configurazione architettonica progettata", spiega Paolo Simeone, architetto dell'Ivalsa-Cnr. "Ciascun modulo è auto-portante e i pannelli sono fissati tra loro con viti auto-foranti, chiodi speciali, staffe e angolari metallici secondo le regole verificate per Sofie".

Oltre al sistema a incastro, l'aspetto innovativo di 'Mai' è il ri-uso dei pannelli. La sua struttura portante - solai, pareti e coperture - è interamente realizzata con tavole di X-lam provenienti dalle prove effettuate nei quattro anni di studi in seno al progetto Sofie. Un vero e proprio 'riciclo', che rende questo edificio un prototipo dal design e dall'architettura estremamente curati, un concentrato di tecnologia, ricerca ed estetica.

L'isolamento di pareti e pavimenti garantisce il contenimento dei consumi energetici. "Gli involucri esterni per le pareti sono stati progettati per ottenere valori di trasmittanza e sfasamento termici da 'casa passiva', evitando l'utilizzo di impianti di riscaldamento 'convenzionale'", prosegue il ricercatore. "In copertura un modulo ospita un sistema integrato di solare termico, mentre due moduli hanno un tetto verde in grado di controllare lo scarico a terra delle acque piovane".

Internamente, un rivestimento finale con pannelli di gesso-fibra fissati al legno garantisce i requisiti di resistenza al fuoco, mentre esternamente una facciata ventilata di tavole di legno e una guaina traspirante impermeabile coprono gli strati di fibra di legno, proteggendoli dalla pioggia diretta e dalle radiazioni ultraviolette.

"Tutto il legno impiegato nel Mai, prevalentemente di conifere, è proveniente da foreste certificate del Trentino", conclude Simeone. "Gli arredi dei diversi ambienti, disegnati su misura e pensati per ottimizzare gli spazi e avere più funzioni, sono realizzati con legno massiccio lasciato al naturale, quindi non trattato, oppure placcato con materiali compositi innovativi a base di fibre ottenute al 100% da carta riciclata e privi di resine derivate dal petrolio".

Maria Giovanna Franch

Fonte: Paolo Simeone, Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree, S. Michele all'Adige, tel. 0461/660215, email simeone@ivalsa.cnr.it

Altri video Tecnologia

Scorie nucleari, dove depositarle?
In attesa della sistemazione in via definitiva dei rifiuti radioattivi italiani di bassa e media attività, la  Sogin, società pubblica di gestione del nucleare, in collaborazione con i ministeri dello Sviluppo economico e dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare, ha pubblicato la Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee. Illustra la problematica Mario Tozzi dell'Istituto di geologia ambientale e geoingegneria del Cnr

Al Cnr-Inm, una vasca navale da America’s Cup
La struttura ha ospitato lo staff tecnico di Luna Rossa per le prove dell'imbarcazione in tre edizioni della competizione, come ricordano i ricercatori e i tecnici dell'Ente che hanno partecipato a quelle simulazioni. Tutti pronti  a impegnarsi al massimo, spinti dalla voglia di vincere l'importante gara internazionale

Matematica sulla cresta dell’onda
Tra i settori di ricerca dell'Istituto per le applicazioni del calcolo “Mario Picone” (Iac)  del Cnr c'è lo studio matematico della dinamica dei fluidi. Roberta Bianchini del Cnr-Iac illustra come vengono studiati i modelli che codificano il fenomeno particolare di trasferimento e dissipazione di energia dovuta a interazione di onde nei fluidi

Prima Marte o la Luna?
Negli ipotetici viaggi spaziali, per anni il nostro satellite è stato la principale meta. Oggi anche il Pianeta Rosso si affaccia sullo scenario, stuzzicando gli appetiti e i desideri di molti, ma gli esperti sembrano frenare la possibilità di una missione umana

L’identikit del cibo
Grazie al dispositivo portatile Phasmafood, gli alimenti non hanno più segreti e le contaminazioni e le alterazioni sono a prova di App. Ne parlano le ricercatrici dell'Istituto di fotonica e nanotecnologie del Cnr che, con l'Istituto di scienze delle produzioni alimentari, è tra i partner del progetto europeo

Il microbioma dei disegni di Leonardo
Per rilevarlo, i ricercatori di vari strutture scientifiche, tra cui gli scienziati dell'Istituto sistemi biologici del Cnr, hanno utilizzato la tecnica del sequenziamento a nano pori, che consente di ottenere il profilo genetico di tutti gli organismi

L’oggetto che cadde sulla Terra
Lo spazio circumterrestre è popolato da migliaia di satelliti e da decine di migliaia di oggetti, una parte dei quali, dopo un periodo trascorso in orbita, rientra nell'atmosfera del nostro Pianeta, producendo frammenti in grado di raggiungere il suolo

App Immuni: come funziona
Quando due persone si trovano vicine, ciascun dispositivo registra il codice dell'altro e, nel caso in cui uno dei due individui venga contagiato dal Coronavirus, autorizza a inviare un messaggio ai dispositivi che utilizzano l'applicazione. A spiegarlo è Giovanni Sebastiani, ricercatore dell'Istituto per le applicazioni del calcolo del Cnr

L’e-commerce e i nuovi modelli di business
La pandemia ha incrementato gli acquisti a distanza, un'abitudine che, secondo gli esperti, proseguirà anche in futuro, come sottolinea Greta Falavigna, dell'Istituto di ricerca sulla crescita economica sostenibile del Cnr, che evidenzia quindi la necessità che anche i commercianti al dettaglio si adeguino alle regole dell'e-commerce

Il computer va a diamanti
Realizzare un pc quantistico con il diamante modificato al laser è quanto si propone un gruppo di scienziati dell'Istituto di fotonica e nanotecnologie del Consiglio nazionale delle ricerche di Milano. Un simile strumento potrebbe essere utilizzato anche per la simulazione realistica delle molecole e delle interazioni di un virus come il Covid-19