Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza


ISSN 2037-4801

Archivio dei video

Tecnologia
IM-CLeVeR: per creare un robot che impara come un bambino

IM-CLeVeR: per creare un robot che impara come un bambino (RM file)

Coordinato da Gianluca Baldassarre dell'Istituto di scienze e tecnologie della cognizione (Istc) del Cnr, il progetto IM-CLeVeR (Intrinsically motivated cumulative learning versatile robots)  mira a creare robot versatili in grado di imparare autonomamente, senza l'intervento umano, a risolvere in modo cumulativo compiti sempre più complessi.

"L'idea chiave con cui si vuole raggiungere questo obiettivo", spiega Baldassarre, "è dotare i robot di una mente artificiale il più simile possibile a quella dei bambini, in grado cioè di strutturare in modo gerarchico e ben organizzato le nuove conoscenze acquisite interagendo direttamente con l'ambiente fisico circostante. ‘Motore' del progressivo apprendimento sono algoritmi che riproducono ‘motivazioni intrinseche', quali la curiosità, il piacere di imparare cose nuove e il successo nel raggiungere nuovi risultati, simili a quelle che guidano i più piccoli durante il gioco".

Il progetto prevede di condurre una serie di esperimenti sia con bambini, in collaborazione con l'università Campus Biomedico di Roma (Ucbm),  che con scimmie, grazie alla sinergia con il  centro di primatologia dell'Istc-Cnr situato nel Bioparco di Roma e coordinato da Elisabetta Visalberghi. In tal modo, sarà possibile  studiare i meccanismi con cui gli organismi reali acquisiscono le loro competenze d'azione mossi da motivazioni intrinseche.

"Gli esperimenti", prosegue Baldassarre, "saranno basati su un'innovativa ‘tavola da gioco meccatronica', sviluppata dall'Ucbm e consistente in una serie di moduli simili a rompicapi meccanici che consentiranno di registrare in modo automatico le azioni eseguite su essi. Il sistema intelligente che controllerà il robot iCub in dotazione al Cnr verrà  sviluppato sulla base di questa stessa tavola e con gli stessi protocolli sperimentali usati con le scimmie e i bambini. Lo scopo sarà carpire i segreti dietro le strabilianti capacità di apprendimento autonomo degli organismi reali".

L'iCub è un robot umanoide di ultima generazione prodotto dall'Istituto italiano di tecnologia di Genova (Iit) e dotato di sofisticate proprietà  sensoriali e motorie, oltre che delle capacità  di movimento ‘compliant' (fluide).

Oltre al gruppo di ricerca del Consiglio nazionale delle ricerche denominato Locen (Laboratory of computational embodied neuroscience"), IM-CLeVeR coinvolge altri sei partner europei e ha un finanziamento comunitario totale di quasi sei milioni di euro di cui 1,6 del Cnr. Iniziato nel 2009, IM-CLeVeR avrà durata quadriennale.

Rita Bugliosi

Fonte: Gianluca Baldassarre, Istituto di scienze e tecnologie della cognizione, Roma, tel. 06/44595243, email gianluca.baldassarre@istc.cnr.it

Altri video Tecnologia

Il computer va a diamanti
Realizzare un pc quantistico con il diamante modificato al laser è quanto si propone un gruppo di scienziati dell'Istituto di fotonica e nanotecnologie del Consiglio nazionale delle ricerche di Milano. Un simile strumento potrebbe essere utilizzato anche per la simulazione realistica delle molecole e delle interazioni di un virus come il Covid-19

Navigare fra arte e 3D
Per permettere al pubblico di continuare a godere dell'armonia e della bellezza dell'arte anche durante la quarantena da Coronavirus, molte strutture culturali e museali consentono di ammirare opere d'arte e i monumenti attraverso Internet e le tecnologie 3D. Eva Pietroni dell'Istituto di scienze del patrimonio culturale illustra alcuni dei progetti del Cnr relativi a questo ambito

Con Tris la scuola fa rete e diventa hi-tech per lo studio a distanza
Il progetto, frutto di un accordo quadro tra Miur e Istituto per le tecnologie didattiche del Cnr, consente agli studenti che non possono frequentare le lezioni in aula per gravi patologie croniche, di godere ugualmente del diritto allo studio e di vedere comunque realizzata una propria dimensione sociale all'interno della classe

Giornata della radio: dalle onde al Dab
Anche quest'anno, il 13 febbraio, si è celebrata questa ricorrenza, che richiama l'attenzione su un mezzo di informazione che ha saputo adattarsi al passare del tempo, rivelando una duttilità e una modernità di cui il suo inventore, Guglielmo Marconi, sarebbe fiero

Droni al servizio della ricerca
Le Unità prevenzione e protezione e formazione e welfare del Cnr hanno organizzato una giornata formativa per definire le linee di indirizzo per la gestione di questi sistemi a pilotaggio remoto

Il Cnr al primo forum dedicato alla new space economy
L'evento mira a valorizzare la filiera produttiva spaziale, un settore al quale l'Ente fornisce supporto scientifico e tecnologico, contribuendo a rendere competitive le aziende nazionali

Scopri, inventa, crea… Maker faire!
Alla fiera dedicata all'innovazione ha partecipato anche il Consiglio nazionale delle ricerche con talk-conference e prodotti di ricerca, tra i quali, il FlexMaps Pavillion, progettato da Paolo Cignoni del Cnr-Istc

Scopri, inventa, crea… Maker faire!
All'evento dedicato all'innovazione ha partecipato anche quest'anno il Cnr, presentando prodotti e organizzando talk conference. Particolare interesse ha suscitato il Flexmaps Pavillon, arco ritorto sottile che può essere attraversato dai visitatori

Accordo Cnr-Aeronautica Militare
La collaborazione tra le due strutture è finalizzata a favorire lo sviluppo di lanciatori di piccoli satelliti innovativi da piattaforma aerea

Con Amerigo la ricerca si sposta in fondo al mare
Il lender, realizzato da Cnr-Irbim e Cnr-Imm in collaborazione con l'azienda Rse di Milano, può raggiungere il 6.000 metri di profondità, permettendo di misurare le sostanze disciolte nei fondali marini utilizzate dai microrganismi marini per nutrirsi