Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza


ISSN 2037-4801

Archivio dei video

Socio-economico
Il punto femminile della ricerca

Il video - un collage di clip tratte dalla rubrica “Un giorno da ricercatore” per il sito della Web Tv del Cnr - mette in luce le paure, le ambizioni, i sogni e i desideri di donne che hanno votato la loro vita alla ricerca. La scelta di mettersi in gioco per la conoscenza attraverso un mestiere che le ha portate a viaggiare ed esplorare la scienza, che si fa collante tra Paesi e culture, non celano le difficoltà da affrontare: tempi del lavoro da bilanciare con quelli a casa, spazi privati sacrificati, ma sempre con la voglia, nonostante tutto, di andare avanti e seguire i propri esperimenti. Dunque, che cosa significa essere donna, a volte madre e scienziata, insieme? La parola alle ricercatrici del Cnr.
Hanno contribuito: Diana Boraschi dell'Istituto di biochimica e biologia cellulare, Luna Gargani dell'Istituto di fisiologia clinica, Giovanna Costanzo dell'Istituto di biologia e patologia molecolari, Paola Bonfante dell'Istituto per la protezione sostenibile delle piante, Christian Meganne dell'Istituto per la microelettronica e microsistemi, Margherita Cappelletto del Dipartimento del sistema terra e tecnologie per l'ambiente, Giusi Buscaino dell'Istituto per lo studio degli impianti antropici e sostenibilità in ambiente marino.

Altri video Socio-economico

Parisi? Un Nobel al disordine
Il ricordo di chi ha lavorato con lui, Andrea Cavagna, ricercatore dell'Istituto dei sistemi complessi del Cnr: “A volte poteva essere frustrante, essendo una persona incredibilmente intelligente, mi ha insegnato l'importanza dell'essere creativi”

MoltoDonna: l’importanza di una società più inclusiva
La presidente del Cnr Maria Chiara Carrozza nel webinar “MoltoDonna” del Messaggero sottolinea la necessità che nella valutazione della performance nell'amministrazione si applichi un equilibrio di genere

Sport e stereotipi
Che fine ha fatto la cultura sportiva? Il modello di sport popolare, vettore di intrinseci valori positivi è in crisi? Esamina la questione  Antonio Tintori dell'Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali del Consiglio nazionale delle ricerche

Cnr: ricerca e territorio
In occasione della sua visita agli Istituti del Cnr di Lecce, la presidente del Consiglio nazionale delle ricerche Maria Chiara Carrozza è stata intervistata dal Tg regionale della Puglia

Città a misura di bambino
Il progetto "La città dei bambini" dell'Istituto di scienze e tecnologie della cognizione (Istc) del Cnr compie trent'anni. Grazie a questa iniziativa in molte città e municipi sono stati istituiti i Consigli dei bambini

Stem e pari opportunità per un vero equilibrio nel futuro
La presidente del Cnr Maria Chiara Carrozza, ospite della trasmissione “Quante storie” di Rai3, affronta il tema del gender gap nelle iscrizioni alle facoltà universitarie scientifiche e tecnologiche

Lockdown tra lavoro agile e Snapshot
Il lockdown raccontato in prima persona da Alessandra Campanelli, ricercatrice dell'Istituto per le risorse biologiche e le biotecnologie marine del Cnr di Ancona. Ed è proprio in quel periodo, così unico, che nasce  il nuovo progetto di ricerca “Snapshot”, per lo studio degli effetti sull'ambiente costiero determinati dall'improvvisa interruzione di molte delle attività economiche del nostro Paese 

Una svolta ambiziosa sulla ricerca
Il presidente del Cnr Massimo Inguscio è tra i firmatari della lettera-appello inviata al presidente del Consiglio e al ministro della Ricerca per chiedere l'adeguamento degli stanziamenti per la ricerca scientifica agli standard dei Paesi avanzati. L'unica realistica possibilità per il rafforzamento della ricerca italiana dipende da come verrà ripartito il Recovery Fund

Giornata mondiale della scienza
In occasione della giornata internazionale della scienza per la pace e lo sviluppo, Rai News24 ha intervistato il Presidente del Cnr Massimo Inguscio

I numeri della crisi: Pil giù, ma tornerà a salire
La ripresa ci sarà, ma a partire dal 2021. Il quadro economico vede ancora il Pil in discesa del 4% nel mondo, in media del 7% in Europa. Male turismo, export e auto, in Italia in controtendenza solo i settori medico-farmaceutico e digitale. Il ripristino dei livelli di norma? Ancora due anni, secondo Giampaolo Vitali del Cnr-Ircres