Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza


ISSN 2037-4801

Archivio dei video

Ambiente
Un principe per la difesa del mare

Un principe per la difesa del mare (RM file)

Dopo 84 anni, torna a Venezia il congresso della Commissione internazionale per la ricerca scientifica del Mar Mediterraneo (Ciesm).

A organizzare logisticamente l'evento, giunto alla 39° edizione, su delega del ministero dell'Ambiente, è stato l'Istituto di scienze marine (Ismar) del Consiglio nazionale delle ricerche, struttura impegnata negli studi sul Mediterraneo con sedi operative dislocate in varie regioni.

Il Mediterraneo è un mare estremamente vulnerabile, dove forti pressioni, legate alle attività antropiche e ai cambiamenti climatici, si aggiungono ai numerosi fattori naturali di rischio quali vulcani, frane e terremoti sottomarini.

Ad accogliere più di mille ricercatori provenienti da 26 nazioni diverse nelle scenografiche sale del Palazzo del cinema al Lido, il ministro italiano dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare Stefania Prestigiacomo e il Principe Alberto II di Monaco, presidente Ciesm.

Il Principe per l'occasione ha ribadito che "Il Mediterraneo non è solo un sistema fragile, ma è anche un indicatore per il controllo della situazione negli oceani aperti''.  

Durante la conferenza stampa abbiamo rivolto questa domanda al Principe Alberto: "Quando ha partecipato lo scorso anno alla spedizione in Antartide insieme a un gruppo di ricercatori, si è sentito un po' scienziato anche lei? E quanto ha contato tale esperienza nel gestire le linee strategiche Ciesm?".  Il Principe ha risposto: "Ho svolto un lungo viaggio in Antartide per conoscere le ricerche scientifiche che vi si svolgono. Con la mia visita ho voluto  anche celebrare con orgoglio  l'ingresso del Principato nel trattato dell'Antartide, grazie al quale anche i nostri ricercatori potranno contribuire agli studi su questo continente, dagli equilibri così fragili. E' stata davvero un'esperienza molto importante che mi ha permesso di capire meglio tanti fenomeni che oggi  coinvolgono l'ambiente planetario, compreso il nostro Mediterraneo. Dagli scienziati che ho incontrato in Antartide ho potuto ascoltare le preoccupazioni sui segnali di cambiamento del clima del nostro Pianeta, che qui appaiono molto evidenti. Dei tanti ricercatori che ho incontrato  ho apprezzato  la dedizione e la competenza, la tenacia con cui operano in condizioni ambientali estreme, per tempi lunghissimi. Ritengo sia stato un vero privilegio poter compiere questo viaggio e vivere questa esperienza di vicinanza con loro".

Silvia Mattoni, Claudio Barchesi

Altri video Ambiente

Cnr-Scitec: nuovo polo chimico per sfide globali
La struttura, nata a Milano dalla fusione di tre istituti dell'Ente, mira a valorizzare settori strategici, quali energia e alimentazione, in un'ottica di sostenibilità

Temperatura e biodiversità marine. Un modello previsionale
La tecnica, messa a punto dai ricercatori del Cnr-Ismar, consente di comprendere come le specie marine si adattano al cambiamento delle temperature

Artico: Bussetti visita la stazione di ricerca del Cnr
Ad accompagnare il ministro, il presidente dell'Ente Massimo Inguscio, che ha sottolineato l'importanza della ricerca polare italiana, strategica per lo studio del riscaldamento globale

Bluemed, il libro bianco del Mediterraneo
Il volume è stato presentato a Roma, presso la sede del Cnr, alla presenza tra gli altri del presidente e del direttore del Dipartimento terra e ambiente

Cnr protagonista all’Isola della sostenibilità
La manifestazione mira a informare i giovani sui temi dello sviluppo sostenibile attraverso laboratori, talk, spettacoli

Salvaguardare il Polo Nord per proteggere il Pianeta
In un documentario si racconta dell'attività svolta nella base Dirigibile Italia gestita dal Cnr. Presso il Circolo Polare Artico ricercatori e tecnici proveniente da tutto il mondo studiano i cambiamenti climatici e i modi per contrastarli

Una mostra per scoprire i segreti dell’oceano
'Aquae' è l'esposizione realizzata dal Cnr per spiegare a studenti e visitatori quanto il 'polmone blu ' del Pianeta sia minacciato dall'inquinamento e dalle microplastiche. L'inaugurazione è avvenuta lo scorso 21 novembre all'interno della celebrazione dei 95 anni dell'Ente, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Operazione Ice Memory per la tutela dei ghiacciai
Il progetto, che mira a preservare gli archivi glaciali per consentire agli studiosi di effettuare ricerche anche in futuro, ha coinvolto in Italia ricercatori del Cnr-Idpa e dell'Università Ca' Foscari di Venezia

Ubuntu-Pv, energia pulita per il Burundi
Il progetto, che vuole rendere energeticamente indipendenti gli abitanti delle zone rurali di uno dei paesi più poveri del mondo, ha tra i sostenitori anche l'Istituto dei materiali per l'elettronica ed il magnetismo del Cnr di Parma

Acqua potabile, una risorsa a rischio
Del problema ha parlato la trasmissione di Rai3 PresaDiretta, servendosi della consulenza scientifica dell'Istituto di ricerca sulle acque del Cnr