Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 9 - 11 ago 2010
ISSN 2037-4801

Focus - Montagna  

Ambiente

Spedizioni di pulizia in Karakorum'Data WareHousing'. 

Pakistan del nord. La regione del Baltoro, splendida e incontaminata, è da sempre un paradiso per scalatori ed escursionisti di tutto il mondo, con le sue quattro vette che superano gli 8.000 metri (K2, Broad Peak, Gasherbrum I e Gasherbrum II), addirittura 40 oltre i 7.000 e un ghiacciaio lungo ben 62 km. Oggi però quest'ecosistema è minacciato dall'inquinamento da rifiuti.

Per questa ragione il Comitato EvK2Cnr ha deciso di sostenere l'Alpine Club of Pakistan e la Karakorum International University con un progetto di cooperazione, il Karakorum Trust, che ha l'obiettivo di difendere il patrimonio ambientale della regione e di migliorare la qualità della vita delle popolazioni che vi abitano, pulizia inclusa. Nel 2009, grazie alla prima spedizione Keep Baltoro Clean, sono state raccolte e portate a valle oltre otto tonnellate tra carta, plastica, lattine, vetro e materiali tossici. Di queste, gran parte sono già state bruciate e smaltite grazie a Earth, lo smaltitore installato dal Comitato EvK2Cnr nel villaggio di Askole.

Nel 2010, l'EvK2Cnr ha esteso la pulizia anche ai campi alti della catena, frequentati ogni anno da molti alpinisti e portatori, grazie a due spedizioni: una sul ghiacciaio Baltoro e l'altra sul K2. Le due missioni sono promosse nell'ambito dei Progetti Seed e Integrated management of natural reseources and culture del Central Karakoram National Park.

"Quest'anno abbiamo deciso di allargare la zona da pulire", spiega Maurizio Gallo, responsabile tecnico EvK2Cnr per il Pakistan. "Abbiamo inoltre in programma di costruire una grande scuola laboratorio nella quale insegnare a cuochi, kitchen boy e portatori come gestire i rifiuti delle spedizioni ai campi base. Oltre a questo, è prevista la costruzione di una piattaforma ecologica destinata a otto toilette per trasportare le deiezioni umane fuori dal terreno glaciale. Se funzionasse, nei prossimi anni la si potrebbe installare in tutti i campi base degli 8.000 metri".

Le due spedizioni di pulizia si inseriscono in un più vasto programma di educazione ambientale e di formazione rivolto alla popolazione locale e ai turisti che frequentano queste meravigliose montagne: creazione di una scuola dove affrontare temi come raccolta differenziata, turismo eco compatibile, salvaguardia ambientale; realizzazione di una piattaforma ecologica per la raccolta di rifiuti a Circo Concordia, 4.700 metri, punto d'unione dei ghiacciai Baltoro, Abruzzi e Godwin-Austen; analisi e valutazione dei flussi turistici del Parco, formazione di guide trekking, portatori e tour operator; installazione di isole ecologiche presso il villaggio di Askole e lungo i percorsi di trekker e alpinisti, soprattutto su ghiacciaio.

Francesca Steffanoni

Fonte: Maurizio Gallo, Ufficio Stampa del Cnr, tel. 06/49932021 , email rita.bugliosi@cnr.it -