Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 3 - 9 mar 2016
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Marina Landolfi

Università ed Enti

Innovare per cambiare. In meglio

Ridurre le emissioni di gas serra, migliorare la gestione delle risorse idriche nelle città e nelle campagne e incrementare l’efficienza della produzione di energia elettrica sono gli obiettivi del progetto Innovation for Change. Partita il primo febbraio, l’iniziativa coinvolge 50 giovani studenti e ricercatori, di livello post-universitario e con una formazione scientifico-ingegneristica, che nei prossimi cinque mesi lavoreranno per applicare le tecnologie più avanzate e fare innovazione in settori di grande interesse socio-economico.

Innovation for Change è promosso dalla Scuola di alta formazione al management di Torino, dal Politecnico di Torino e da Ideasquare, centro specializzato nell’innovazione sperimentale facente parte del Conseil Européen pour la Recherche Nucléaire di Ginevra (Cern). I partecipanti, suddivisi in gruppi, avranno infatti a disposizione i laboratori delle due strutture, dove i ricercatori li supporteranno nell’utilizzo di tecnologie d’avanguardia per la creazione di prototipi di prodotti o servizi innovativi che, al termine della fase di test, potrebbero essere introdotti sul mercato grazie ai partner industriali coinvolti.

Il progetto si avvale, infatti, della collaborazione di cinque istituzioni e aziende che hanno indicato agli studenti le sfide di interesse comune su cui è urgente unire gli sforzi e trovare soluzioni praticabili: il ministero italiano dello Sviluppo economico, l’Organizzazione delle nazioni unite per lo sviluppo, Barilla, Enel e Smat. Gli studenti presenteranno il loro lavoro ad aziende e investitori il 20 giugno a Torino, nel corso di un incontro pubblico a cui prenderanno parte anche i partner.

Emanuele Guerrini