Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 18 - 10 dic 2014
ISSN 2037-4801

Vita CNR   a cura di Francesca Gorini

Cultura

La ricerca incontra la scuola

L’Area di ricerca del Cnr di Milano lo scorso 12 novembre ha ospitato il dibattito 'Space4Agri' primo di una serie di incontri per studenti 'La ricerca va a scuola’. L’evento, promosso dall’Istituto per il rilevamento elettromagnetico dell’ambiente (Irea) intende 'portare in classe’ gli argomenti di un progetto di ricerca, condividerli tra ricercatori, studenti e docenti. Al centro dell'incontro 'Space4Agri’, il progetto che coinvolge tre Istituti dell’Ente (Irea, Istituto di tecnologie industriali e automazione, Istituto per la dinamica dei processi ambientali), cofinanziato da Cnr e Regione Lombardia, finalizzato a utilizzare tecnologie aerospaziali e di osservazione della Terra per il monitoraggio del territorio a supporto dell’agricoltura.

“Si è parlato di satelliti, droni e sistemi informativi geografici, ma anche dell’impatto di alcune tecnologie sul sistema socio-economico della regione e di come comunicare aspetti così vari al grande pubblico”, spiega Alba L’Astorina dell’Irea-Cnr. “Non è stato facile per i ricercatori presentare le proprie attività davanti a una platea così variegata per formazione, età, ruolo, esperienza e interesse: è una pratica a cui molti studiosi non sono avvezzi, anche se sempre più spesso sono chiamati a farlo. Il programma ha anche l'obiettivo, infatti, di rendere i ricercatori più consapevoli delle modalità con cui il sapere scientifico viene affrontato e dibattuto nella scuola e del contributo che possono dare, in questo senso, insegnanti e studenti".

Alla mattinata hanno partecipato oltre 160 studenti provenienti da tre scuole superiori della Lombardia - Istituto statale agrario 'Calvino’ di Noverasco, Istituto tecnico statale-Liceo scienze applicate 'Mapelli’ di Monza e Istituto 'Breda’ di Sesto San Giovanni - affiancati da numerosi docenti, alcuni dei quali dell'associazione per l’educazione scientifica 'Scienza under 18’.  I ragazzi hanno potuto conoscere i tanti e complessi aspetti che si celano dietro a un progetto di ricerca – obiettivi, tempistiche, competenze, attività scientifica e aspetti gestionali - ma soprattutto hanno avviato un dialogo finalizzato a una collaborazione attiva. “Il programma prevede la possibilità di coinvolgere le classi in attività e task progettuali: un modo per 'mettere mano’ nelle modalità con cui la ricerca scientifica viene praticata”, prosegue L’Astorina.

Il percorso mira, infine, a valorizzare la dimensione culturale, complessa, e spesso controversa della conoscenza: attraverso 'Space4Agri’, ad esempio, sono stati affrontati argomenti 'critici’ tra i quali gestione del sistema agrario, sostenibilità e distribuzione delle risorse, uso delle tecnologie aerospaziali per scopi civili. 

Fonte: Alba L'Astorina, Gruppo di ricerca 'Comunicazione della scienza ed educazione', tel. 0223699281 , email lastorina.a@irea.cnr.it -

Per saperne di più: - space4agri.irea.cnr.it/it/scuola