Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 15 - 29 ott 2014
ISSN 2037-4801

Vita CNR   a cura di Francesca Gorini

Cultura

Doppio riconoscimento all'Istm

Il XXV convegno nazionale della Società chimica italiana, svoltosi lo scorso ottobre, ha rappresentato l’occasione per tributare due importanti riconoscimenti scientifici all’Istituto di scienze e tecnologie molecolari (Istm) di Milano. Il direttore Rinaldo Psaro ha ricevuto dal presidente della divisione di chimica industriale, Giorgio Strukul, la targa d'argento 'Paolo Chini Memorial Lectures’, uno dei massimi riconoscimenti nell’ambito della ricerca chimica, in ricordo dello stimato professore dell'Università di Milano. Psaro è stato premiato per l'ampio e significativo contributo “a una visione unificata della catalisi, superando le distinzioni fra catalisi omogenea ed eterogenea”. Ha tenuto, quindi, una lecture dal titolo 'Supported metal carbonyl clusters and nanoparticles: molecular approach to heterogeneous catalysis’.  

Nella stessa occasione è stato premiato anche Matteo Guidotti, ricercatore 'under 45’ dell’Istm-Cnr, con la medaglia d'oro 'Gian Paolo Chiusoli’, seconda edizione del riconoscimento assegnato a giovani ricercatori provenienti dall’ambito accademico o industriale. Di Guidotti è stato citato il significativo contributo alla progettazione e applicazione di una nuova classe di catalizzatori eterogenei di tipo sito singolo, come poi evidenziato nella conferenza 'Single-site heterogeneous catalysts: interior design architecture at nanometric scale’ tenuta dal ricercatore. 

Riconoscimenti a esperti del Cnr sono giunti anche da oltreoceano: a Vancouver l’addetto scientifico dell’Ambasciata italiana in Canada Emanuele Fiore (Ictp-Cnr) ha ricevuto il titolo di 'Patron of Science’ per aver favorito al massimo grado la collaborazione tra i due paesi, testimonianza di “impegno istituzionale, ma anche di passione civile e amore per l’Italia”, come ha ricordato l’onorevole Fucsia Fitzgerald Nissoli nel corso di una cerimonia officiata lo scorso ottobre al centro di ricerca canadese Triumf, uno dei laboratori di fisica subatomica più importanti del mondo, in cui lavorano molti ricercatori italiani. 

Fonte: Rinaldo Psaro , Istituto di scienze e tecnologie molecolari, Milano, tel. 02/50314401, email r.psaro@istm.cnr.it

Fonte: Emanuele Fiore , Ambasciata d'Italia a Ottawa, email emanuele.fiore@esteri.it