Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 13 - 17 set 2014
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Rosanna Dassisti

Agroalimentare

Un ambiente di classe

Diffondere nei ragazzi l’amore per l’ambiente in cui vivono e il rispetto per tutte le specie viventi è l’obiettivo che il Wwf (World Wildlife Fund), la più grande organizzazione mondiale per la conservazione della natura, persegue da oltre 40 anni. Per l’anno scolastico appena iniziato, il Wwf mette a disposizione di insegnanti e studenti una serie di strumenti e materiali didattici: da quaderni di educazione ambientale a Cd-rom, da poster a corsi per docenti.

In vista di Expo 2015, quest'anno il focus è dedicato al rapporto tra alimentazione e ambiente. "Gli studenti di oggi dovranno essere capaci di risolvere i problemi di domani, per un futuro più sostenibile. Le soluzioni a questi problemi si trovano difficilmente negli attuali libri di testo e nelle pratiche educative. Per questo offriamo ai docenti italiani strumenti e supporti per facilitare il loro lavoro", spiega Maria Antonietta Quadrelli, responsabile Educazione di Wwf Italia.

La collana didattica Wwf comprende anche 'Mi curo di te: il gesto di ognuno per il Pianeta di tutti’, un programma educativo dedicato all'acqua e si compone di kit di quaderni su argomenti di attualità: rifiuti, cambiamenti climatici, biodiversità (per i più grandi), foreste, mare, campagna, fiumi (per i più piccoli). E poi corsi docenti, la presenza sul territorio attraverso le Oasi, i Centri di educazione ambientale e gli educatori, e le uscite didattiche dalle prime classi fino alle superiori. Le singole classi della scuole primarie e secondarie possono essere 'Panda Rangers’ e diventare così soci Wwf, ricevendo materiale e sostenendo l'attività dell'associazione.

Oltre 1.250.000 alunni hanno utilizzato i programmi didattici Wwf e oltre 15.000 sono stati gli insegnanti che hanno scelto i percorsi educativi proposti. Quasi 4.000 ogni anno le classi che scelgono un programma didattico proposto dall’organizzazione.

I programmi dedicati alle scuole del Wwf hanno ricevuto diversi riconoscimenti: dal premio per l'impegno nell'Educazione ambientale consegnato dal Presidente della Repubblica all'accreditamento da parte del Miur come Ente di formazione docenti, fino al riconoscimento della Commissione italiana Unesco che promuove nel nostro Paese il Decennio Onu (2005-2014) dell'educazione allo sviluppo sostenibile.

Per saperne di più: - www.wwf.it/news/?10140/Acqua-cibo-e-natura-nei-nuovi-programmi-scuola