Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 12 - 30 lug 2014
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Rosanna Dassisti

Tecnologia

A Trieste il top della ricerca europea

Nasce a Trieste il Central European Research Infrastructure Consortium (Ceric), il consorzio europeo per le infrastrutture di ricerca analitiche e di sintesi per le scienze della vita e le nanotecnologie. Ne fanno parte, insieme con l'Italia, Austria, Repubblica Ceca, Romania, Serbia e Slovenia, altri paesi, fra i quali Croazia, Ungheria e Polonia che aderiranno a breve. La sede legale sarà ospitata in Area Science Park, nel Centro di ricerca Elettra Sincrotrone Trieste. Il consorzio è un European Research Infrastructures Consortium (Eric), un'infrastruttura di ricerca che riunisce i migliori centri e laboratori specializzati dei paesi partecipanti in una stretta rete di collaborazione integrata, per operare ai massimi livelli di qualità e con la garanzia di un accesso aperto, secondo quanto previsto dal regolamento europeo 723/2009.

Con un investimento di oltre 100 milioni di euro, Ceric aggrega centri che sviluppano e mettono a disposizione dei ricercatori e delle industrie i più avanzati strumenti analitici per la caratterizzazione e lo sviluppo innovativo di materiali, come la luce di sincrotrone, la risonanza magnetica, la spettroscopia con neutroni e la microscopia elettronica. Questi mezzi troveranno applicazione in ambiti che vanno dalle scienze della vita alle nanoscienze e nanotecnologie, dai beni culturali e ambientali alle scienze dei materiali.

"Ceric è il primo Eric con sede legale in Italia, siamo particolarmente fieri di questo risultato e, ancora di più, di essere stati scelti per ospitare il consorzio a Trieste, a Elettra", ha commentato il presidente di Elettra Sincrotrone Trieste, Carlo Rizzuto. “Questo successo è una prova della riconosciuta qualità scientifica e tecnica internazionale del centro, del suo staff e del suo management, che hanno permesso di essere credibili ed efficaci a livello competitivo mondiale. L'approccio internazionale pan-europeo di Ceric-Eric, teso a superare duplicazioni e frammentazioni nel sistema della ricerca punta a rinforzare la competitività dell'Area europea della ricerca, e verrà particolarmente sostenuto dalla Unione europea in piena sinergia con il programma Horizon 2020".