Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 10 - 11 giu 2014
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Rosanna Dassisti

Cultura

Newton, liceo con orgoglio

Si è tenuta lo scorso 4 giugno, presso il cinema Royal di Roma, la 'II Giornata dell’orgoglio’ del liceo scientifico 'Isaac Newton’. La manifestazione consiste nella consegna degli attestati di merito agli studenti che si sono distinti nelle attività extracurriculari. “Lo scopo è riconoscere l’impegno dei ragazzi che durante il corso dell'anno scolastico hanno dato i migliori risultati, animando varie iniziative”, spiega la dirigente Ivana Uras. “Crediamo che il successo di questi studenti sia un'ottima 'pubblicità’ per la scuola, la nostra in particolare e quella italiana in generale”.

Una novantina i ragazzi che si sono segnalati per il loro impegno, a dimostrazione dell’ampio coinvolgimento nelle iniziative extracurriculari, che investono gli ambiti più vari: dalle Olimpiadi della matematica alla musica, con la band Punkydoodles e lo 'storico’ Coro del Newton, che si è esibito tra l’altro al Goethe Institut e a Santa Prisca; dallo sport (atletica leggera e arrampicata) all’inglese; dal laboratorio teatrale al corso di cinese; dalla grafica a una borsa di studio della Normale di Pisa. L’entusiasmo e la volontà dei ragazzi sono però diretti soprattutto al campo sociale: educazione sulla legalità, giornata della memoria, cortometraggio sulla violenza contro le donne, premio Inail sulla sicurezza, progetti interculturali 'Color Your Life’ e 'Nonni su internet’. Tra le prestigiose partnership attivate dal Newton, quella con Eni scuola.

Tra i ragazzi che si sono maggiormente distinti nell' organizzazione e gestione di eventi e attività: Giorgia Onorati, premio speciale dell’anno; Federico Fiorilli, vincitore del premio nazionale di poesia 'Gens Vibia’; Simone Chiominto che ha conseguito la medaglia d’argento alle Olimpiadi della matematica; Alessio Iannozzi che ha conseguito la borsa alla Normale; Alessio Cingari e Ilaria Ferroni, finalisti di arrampicata sportiva e corsa campestre. Infine, Krista Dayandayan, Alice Macciocca, Francesca Marchionni, Sara Missoni ed Eleonora Turli, per 'La creatività contro la violenza sulle donne’.

U.S.