Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 7 - 16 apr 2014
ISSN 2037-4801

Vita CNR   a cura di Francesca Gorini

Tecnologia

'UsaCamp': a Wall Street gli spin off Cnr

Valorizzare il 'made in Italy’ oltreoceano e testare, di fronte a una platea internazionale di investitori, venture capitalist e business angels, la solidità dei migliori progetti nati dalla ricerca nei settori salute, bio e nanotecnologie, ambiente ed energia, cultura e sociale. Questi gli obiettivi di 'Usacamp’, il road show organizzato di recente alla Borsa di New York e al Dipartimento di stato di Washington, dall’associazione 'ItaliaCamp’, di cui il Cnr è partner.

Protagoniste dell’iniziativa, le start-up vincitrici del concorso 'La tua idea per il Paese’ e progetti imprenditoriali selezionati nell’ambito di istituzioni di ricerca, incubatori e università italiane che hanno avuto l’opportunità unica di volare a New York per presentare le loro idee di business.  Per il Cnr hanno partecipato all’evento Abiel S.r.l. – spin off dedicato allo sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti biotecnologici, con particolare focalizzazione sugli enzimi litici di sintesi o estrattivi, per la terapia cellulare e la medicina rigenerativa - e Taggalo S.r.l., società che offre servizi per il mercato del Digitale-Out-Of-Home e del digital signage.

“È stata un’esperienza emozionante, non avremmo mai pensato di potere approdare a Wall Street”, racconta Monica Salamone di Abiel. “Oltre ad aver avuto l’opportunità, impensabile fino a qualche anno fa, di presentare la nostra start-up a investitori americani, è stato bello incontrare tanti giovani appartenenti al mondo dell’Università e della ricerca interessati al sistema dell’impresa e dell’innovazione. In particolare, è stato interessante conoscere il commissario per lo sviluppo economico dello stato di New York, Kenneth Adams, che ci ha promesso di promuovere presso la rete di investitori americana la nostra società. Credo che questa iniziativa possa servire da stimolo a tanti giovani ricercatori per la creazione di imprese a partire dall’esperienza di ricerca”.

“Per il nostro team è una soddisfazione vedere come questa idea di un sistema per la verifica di audience e di corretta visualizzazione degli spot pubblicitari, nata nella piccola sezione dell'Ino di Lecce, stia suscitando interesse in Italia e all’estero. Aggiunge Cosimo Distante, ricercatore dell’Istituto nazionale di ottica (Ino) del Cnr e chief technology officer di Taggalo: "Ritrovarsi in luoghi ricchi di fascino e storia, come il Rockfeller Center di New York dove ha sede l'Agenzia nazionale del turismo (Enit) è stato davvero emozionante. UsaCamp ha rappresentato una grande opportunità per la promozione della ricerca scientifica italiana e un’occasione strategica anche per Taggalo, dal momento che abbiamo intenzione di aprire una sede negli Usa”.

Fonte: Daniela La Noce, Cnr - Ufficio valorizzazione della ricerca, tel. 06/49932511 , email daniela.lanoce@cnr.it - Emanuela Ricci , email emanuela.ricci@cnr.it -