Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 9 - 28 mag 2014
ISSN 2037-4801

Vita CNR   a cura di Francesca Gorini

Ambiente

Il K2 60 anni dopo

Il 31 luglio di 60 anni fa Achille Compagnoni e Lino Lacedelli raggiunsero per primi la vetta del K2. La spedizione italiana, guidata da Ardito Desio, realizzò un’impresa che ebbe un enorme valore alpinistico, ma anche politico: divenne simbolo del riscatto di un’intera nazione uscita malconcia dalla guerra.

“Oggi, a distanza di 60 anni, è più che mai importante ricordare che quel successo fu possibile anche grazie al supporto della popolazione locale e del Pakistan”, dichiara Agostino da Polenza, presidente di EvK2Cnr. “L’idea è quindi di celebrare l’anniversario, promuovendo la montagna e il territorio in cui il K2 si trova, straordinario per l’ambiente naturale, ma anche per la cultura delle sue popolazioni”.

Una serie di iniziative è organizzata congiuntamente dal Comitato e dal governo del Gilgti Baltistan - la regione del Pakistan del Nord dove si trova il K2 - nell’ambito del progetto italo-pakistrano 'Seed’ (Social Economic Environment Development), in collaborazione con l’associazione dei tour operator pakistani Pato.

Prima occasione, è stata l’allestimento di uno stand all’ultima Fiera internazionale del turismo di Berlino durante la quale il responsabile per il Pakistan di EvK2Cnr, Maurizio Gallo ha ribadito, in un incontro con il chief minister del Gilgit Baltistan Syed Mehdi Shah e l’Ambasciatore pakistano in Germania Abdul Basit, la necessità di promuovere il territorio nord pakistano utilizzando il K2 come vera e propria 'icona’ del Paese.

Un altro importante appuntamento è stato il 'Karakoram festival’ di Lahore, una fiera con oltre 50 stand dedicati al Central Karakorum National Park. Tra gli eventi, numerosi open talk di carattere scientifico dedicati alle risorse ambientali della zona e un’anteprima del 'Karakorum Mountain Film Festival’, organizzato da EvK2Cnr in collaborazione con l’Orobie film festival. Durante l'evento sono state allestite due esposizioni fotografiche: una sul Parco e una, 'Alla riscoperta della dimora delle nevi’, dedicata all’epica spedizione di Filippo De Filippi in Asia Centrale del 1913-1914. Quest’ultima è stata proposta anche in occasione della tappa di Gilgit del 'Silk Route Festival’.

Agli eventi culturali si unisce poi un momento alpinistico: per la prima volta un team pakistano ufficiale tenterà di raggiungere la vetta del K2 in una missione scientifica che vedrà coinvolti anche i ricercatori del Comitato EvK2Cnr impegnati al campo base. “Il legame tra Italia e Pakistan, che simbolicamente in questa occasione si rinforza, ha origini molto lontane, che affondono nella memoria delle spedizioni di oltre cent’anni fa del Duca degli Abruzzi”, aggiunge Da Polenza. “L’interesse per queste iniziative testimonia l’attrazione dell’Italia in generale, e non solo della comunità scientifica, verso questi straordinari territori”.

Pietro Coerezza

Fonte: Agostino Da Polenza , Comitato Everest-K2-Cnr, tel. 035/3230511, email evk2cnr@evk2cnr.org