Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 15 - 30 ott 2013
ISSN 2037-4801

Vita CNR   a cura di Francesca Gorini

Socio-economico

La premiata ricerca Cnr

Nell’ambito della cooperazione scientifica tra Italia e Argentina, il 24 ottobre scorso è stato conferito un importante riconoscimento a Gabriele Paparo, ricercatore dell’Istituto di acustica e sensoristica 'Orso Maria Corbino’ del Cnr che dal 2006 ricopre la carica di addetto scientifico presso l'Ambasciata d'Italia in Argentina. Paparo è stato insignito dal Senato della Provincia di Mendoza di una speciale 'menzione legislativa' per la sua carriera scientifica e per il suo contributo investigativo: la cerimonia si è svolta alla presenza dell'ambasciatrice d'Italia Teresa Castaldo. La motivazione cita i numerosi programmi di ricerca congiunti avviati in molteplici settori “dall'astrofisica alla biologia molecolare, dalla medicina alle energie alternative, dai materiali innovative alle scienze spaziali, a quelle della Terra, queste ultime condotte in particolare nell'ambito dell'International Center for Earth Sciences (Ices), che opera in Malargue, nella provincia di Mendoza” .

Un altro importante riconoscimento è andato al direttore dell’Istituto per i beni archeologici e monumentali (Ibam) del Cnr Daniele Malfitana, che lo scorso 10 ottobre ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, a Palazzo Giustiniani di Roma, il 'Guido Dorso 2013’, promosso dall'omonima associazione che premia ogni anno personalità di alta qualificazione internazionale per la loro attività professionale. Di Malfitana, premiato per la sezione 'Ricerca’, sono stati ricordati gli importanti risultati ottenuti nella direzione dell’Istituto, dedicato al recupero e alla valorizzazione del patrimonio archeologico nel Meridione.

Il tema della valorizzazione dei beni culturali è anche oggetto del premio 'Universum donna per la cultura’ conferito tra le altre ad Antonella Pellettieri dell’Ibam-Cnr nell'ambito delle giornate culturali organizzate dalla Universum Academy di Lugano. “Dedico questo mio riconoscimento internazionale all’Ente, nel quale mi sono formata e cresciuta professionalmente e al quale ho dedicato la maggior parte della mia vita”, ha affermato la ricercatrice.

È un premio 'corale’, invece, quello assegnato al team di 'Onda solare’, progetto patrocinato dal Cnr, che vede ricercatori, studiosi e giovani studenti cimentarsi nella realizzazione di futuristiche auto solari. Giunti decimi all’ultima 'World Solar Challenge’ – la sfida di oltre 3.000 chilometri attraverso l’Australia tra mezzi a energia solare - hanno ricevuto a Milano, nell’ambito di un evento organizzato da StMicroelectronics il 24 e 25 ottobre, un riconoscimento per il loro innovativo veicolo 'Emilia III’. Nella stessa occasione, il ricercatore dell’Istituto di scienze marine del Cnr Marco Bianucci, fondatore assieme con il velista Giovanni Soldini dello società 'Solbian’, è stato premiato come rappresentante di una start-up innovativa: ha fornito i pannelli solari flessibili che hanno permesso a 'Onda Solare’ di affrontare la competizione.

Fonte: Giovanni Fragal, Istituto per i beni archeologici e monumentali, Catania , email g.fragala@ibam.cnr.it - Claudio Rafanelli, Istituto di acustica e sensoristica O. M. Corbino , Roma, tel. 06/45488061 , email segreteria@idasc.cnr.it -