Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 10 - 12 giu 2013
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Rosanna Dassisti

Salute

Bambini in mani sicure

Promosso dalla Società italiana di chirurgia della mano (Sicm), è partito il progetto 'Mani sicure', a tutela dei bambini che sono tra le vittime più frequenti di incidenti a mani e braccia, tra le mura domestiche e a scuola.

"La normativa 626 e sue evoluzioni hanno segnato un significativo elemento di civiltà e modernità nella tutela sanitaria del lavoro", spiega Andrea Leti Acciaro, della Sicm e delegato italiano Hand Trauma Committee Fessh. "Tuttavia, la maggior fonte di infortuni rimangono quegli ambienti che penseremmo 'protetti': la casa in primis, le scuole, gli oratori, i luoghi che ospitano attività sportive e ricreative".

"I bimbi sono la parte di popolazione più soggetta alle lesioni dell'arto superiore, con 400 casi ogni 100 mila abitanti", spiega Giorgio Pajardi, docente di Chirurgia plastica all'Università di Milano e presidente della Sicm. A confermare la situazione si aggiungono i dati del 'Sistema informativo nazionale sugli incidenti in ambiente di civile abitazione' (Siniaca) dell'Istituto superiore di sanità, per cui ogni anno, circa 30 mila bambini sono ricoverati in ospedale per traumi alla mano.

Alla luce di questi dati la campagna di prevenzione degli infortuni alla mano del bambino per il triennio 2013-2015, con il coinvolgimento del ministero della Salute, del Miur e del ministero dell'Interno. Un pieghevole a fumetti, intitolato 'Colora e impara a riconoscere i pericoli', mostra i pericoli maggiori che i bambini corrono in casa quali ventola del phon, fornelli, stoviglie, cassetti, armadi e porte, cyclette e tapis roulant, tritacarne e frullatori. A scuola, invece, gli infortuni avvengono frequentemente a causa di forbici, compasso, schegge lignee dei banchi e mine di matite. Frequenti lesioni per morsi di animali.

A partire da settembre, l'opuscolo sarà distribuito nelle scuole. Un altro opuscolo, destinato agli adulti, elenca come evitare rischi e gli interventi nel caso in cui il bimbo si faccia male. Da giugno si svolgeranno poi incontri con i chirurghi nelle scuole, negli oratori e nelle polisportive di 40 città. Altre informazioni sul sito web: www.manisicure.eu