Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 7 - 17 apr 2013
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Rosanna Dassisti

Socio-economico

Futuri ambasciatori cercansi

Proclamati gli studenti vincitori del concorso 'Ambasciatori dei diritti umani' indetto dalla Società Umanitaria, in partnership con la Lega internazionale diritti umani e la Società italiana per l'organizzazione internazionale (Sioi), con l'intento di sensibilizzare le nuove generazioni ai valori contenuti nella Dichiarazione dei diritti umani.

Michele Lollobrigida del liceo scientifico Maiorana, Davide Crosilla del Nomentano e Giovanni Sciacovelli del Cannizzaro sono i vincitori romani del concorso, ai quali si aggiunge Gaia Santini del classico Plauto, alla quale è stata riconosciuta una menzione. Agli studenti viene offerto in premio un viaggio in un luogo simbolo dei diritti umani e civili, come L'Aia o Strasburgo, oltre al corso di formazione della Sioi 'Insegnare i diritti umani'.

Il concorso rientra nelle iniziative che la 'Società umanitaria', ente storico nato a Milano nel 1863, svolge nel campo della cultura, della formazione e del sostegno sociale. In particolare, da qualche anno ha preso il via il 'Programma monitore', che mira alla prevenzione e al contrasto dell'abbandono scolastico attraverso l'attività di volontari adeguatamente formati.

"Quest'anno saranno assegnate tre borse di studio a giovani artisti delle Accademie di belle arti", sottolinea Elena Cordaro, responsabile della sede romana della Società. "E sarà rafforzato l'impegno nella formazione di giovani stagisti provenienti dalle università convenzionate con l'Ente per facilitare l'acquisizione di competenze pratiche relative all'organizzazione e alla gestione delle attività socio-culturali. Contesto nel quale si inserisce il progetto 'Ambasciatori dei diritti umani".